Famiglie e Generi

Le Famiglie

Le caratteristiche principali delle grandi famiglie

 

Per piante grasse o succulente intendiamo nel linguaggio comune quelle piante che hanno una riserva d’acqua nel fusto, nei rami o nelle foglie.  

Nel linguaggio comune spesso si intende con succulente quelle piante che hanno l’ingrossamento nelle foglie (Crassula, Lithops, Echeveria, Senecio ecc) mentre per pianta grassa in senso stretto quelle con l’ingrossamento nel fusto (Cereus, Euphorbia, Echinocactus ecc).

Le piante grasse son molto diverse tra loro in fiore, aspetto e caratteristiche e nel tempo son state suddivise per specie, genere e  raggruppate in grandi famiglie. Le piante grasse sono distribuite in una cinquantina di famiglie. Alcune famiglie contengono quasi esclusivamente piante grasse altre invece solo alcune decine.

Oltre alla grande famiglia di appartenenza il nome delle piante è costituito da due parti (nomenclatura binomia): il genere e la specie (es. Echinocactus grusonii). Il genere rappresenta un sostantivo e si scrive maiuscolo; la specie, in minuscolo descrive con un aggettivo le caratteristiche principali della pianta

Spesso diventa complicato nomenclare una pianta anche perchè le differenze sono minime o ancor più perchè la classificazione è in continuo mutamento, alcuni generi col tempo vengono inclusi in altri ed alcune specie si scopre essere in realtà solo varietà di altre. 

Ad oggi si calcolano almeno 10 mila specie di piante grasse suddivise in 25 famiglie tra cui ovviamente la famiglia più numerosa delle Cactaceae. 

 

Le famiglie più importanti che includono piante grasse sono:

 

Agavaceae

Sono originarie dell'America settentrionale e centrale, sono rustiche e robuste. Formano rosette di foglie grandi sino a 2metri. Infiorescenza a spiga su stelo lungo sino a 2metri.

Principali generi succulenti delle Agavaceae: Agave, Dracaena, Sansevieria

 

Aizoaceae 

Quasi tutte originarie del Sudafrica. Sono tra le specie più delicate e più soggette a marciumi, non tollerano il freddo prolungato. Solitamente presentano coppie di foglie succulente che seccano quando crescono le nuove.

Principali generi succulenti delle Aizoaceae : Conophytum, Delosperma, Faucaria, Fenestraria, Frithia, Gibbaeum, Lithops, Pleiospilos, Titanopsis.

 

Asphodeloideae 

E' una delle 3 Sottofamiglie delle Xanthorrhoeaceae. Comprende numerose specie con caratteristiche molto differenti tra loro. Tra le specie succulente più comuni delle Asphodeloideae troviamo: Aloe, Gasteria  e Haworthia.

 

Apocynaceae

Vasta famiglia che comprende anche piante succulente che crescono in aree tropicali e subtropicali principalmente africane. Anche il comune Oleandro appartiene a questa famiglia. 

Principali generi succulenti : Adenium, Aeonium, Pachypodium.

 

Asclepiadaceae

Sono piante che prevalentemente crescono in Africa e Sud America. Contano circa 3 mila specie di cui alcune succulente.

In generale producono fiori poco vistosi, con odore sgradevole per attirare le mosche ed innescare particolari meccanismi di impollinazione.

Alcuni generi  succulenti più comuni sono: Ceropegia, Fockea, Huernia, Stapelia, Hoodia, Hoya, Pseudolithos, Trichocaulon e Caralluma.

 

Asteraceae (Asteracee o Compositae)

Sono per lo più piante erbacee originarie del Sud America ma oramai diffuse nelle regioni temperate di America, Europa, Africa e Asia. Alcune specie di Asteraceae sono commestibili e comunemente coltivate come la lattuga, il radicchio, il girasole ecc. PEr quanto riguarda le succulente ne fanno parte il genere Senecio.

 

Cactaceae (Cactacee)

Sono piante originarie delle steppe e delle praterie semidesertiche dell'America centrale. E' la famiglia che comrende il maggior numero di succulente. Se ne contano circa 120 generi e oltre 3000 specie. Hanno  forme diverse: globose, colonnari, appiattite all'apice, singole e in gruppi numerosi. La famiglia è suddivisa in quattro sottofamiglie: Pereskioideae, Opuntioideae, Maihuenioideae, Cactoideae.

I generi più conosciuti sono: Pereskia, Austrocylindropuntia, Brasiliopuntia, Cylindropuntia,Opuntia, Pereskiopsis, Tephrocactus, Disocactus, Epiphyllum, Hylocereus, Pseudorhipsalis, Selenicereus, Cereus, Melocactus, Pilosocereus, Uebelmannia, Acanthocalycium, Cleistocactus, Denmoza, Discocactus, Echinopsis, Espostoa, Espostoopsis, Gymnocalycium, Harrisia, Matucana, Mila, Oreocereus, Oroya, Rebutia, Trichocereus, Austrocactus, Blossfeldia, Cintia, Copiapoa, Eriosyce, Frailea, Parodia, Hatiora, Rhipsalis, Schlumbergera, Browningia, Stetsonia, Carnegiea, Cephalocereus, Echinocereus, Myrtillocactus, Pachycereus, Polaskia, Pseudoacanthocereus, Stenocereus, Ariocarpus, Astrophytum, Aztekium, Cochemiea, Coryphantha, Echinocactus, Echinomastus, Epithelantha, Escobaria, Ferocactus, Geohintonia, Leuchtenbergia, Lophophora, Mammillaria, Neolloydia, Obregonia, Ortegocactus, Pediocactus, Pelecyphora, Sclerocactus, Stenocactus, Strombocactus, Thelocactus, Turbinicarpus

 

Crassulacae (Crassulacee)

Sono piante succulente che accumulano acqua nelle loro foglie. Sono diffuse in tutto il mondo soprattutto  nell'emisfero boreale e nell'Africa meridionale.

I generi  succulenti più conosciuti sono: Adromischus, Aeonium, Cotyledon, Crassula, Echeveria, Graptopetalum, Kalanchoe, Orostachys, Pachyphytum, Sedum, Sempervivum, Tylecodon, Villadia.

 

 

Euphorbiaceae (Euforbiacee)

E' una vasta famiglie che include oltre 6.500 specie con portamento arboreo, arbustivo o erbaceo. Sono ormai diffuse in tutto il mondo ma sono originarie delle zone tropicali dell'Africa,  della Malesia e dell'America tropicale. Molte specie producono lattice bianco acre e velenoso. Tra le particolarità delle euforbie notiamo il fiore altamente specializzato chiamato ciazio. I generi  succulenti più conosciuti sono: Euphorbia, Jatropha e Monadenium.

 

Liliaceae

E' la famiglia di cui fa parte il giglio, il tulipano, l'asparago, l'aglio, la cipolla e tante altre erbe comuni. Sono piante selvatiche spesso bulbose o rizomatose. 

I generi succulenti più comuni che ne fanno parte sono Albuca, Aloe, Scilla, Bowiea, Gasteria, Haworthia

 

Commenta prima degli altri!