Malattie e Cure

Insetticidi chimici

Rimedi Non Naturali contro le malattie

 

CONFIDOR 

principio attivo: IMIDACLOPRID

A volte purtroppo i rimedi naturali non bastano e ahimè mi trovo costretto a combattere attacchi di cocciniglia a scudetto o cotonosa e intervengo con un po di chimica... In generale va bene come insetticida e aficida ed è sistemico quindi persiste anche per mesi. Purtroppo è tossico anche per gli insetti "buoni", ci sono intere discussioni e video che dimostrano quanto sia nocivo per le api. Il consiglio è di usarlo partendo con  dosaggi minimi e aumentarli di volta in volta sino a quando non se ne verifica l'efficacia. Il piu' comune in commercio è commercializzato dalla bayer e si chiama CONFIDOR 200SL, è concentrato e la dose consigliata per le irrigazioni è 0.5 sino a 1 ml a litro


PREVICUR 

principio attivo: Propamocarb-cloridrato

E' un Fungicida sistemico adatto per le semine e in generale per evitare i marciumi del colletto, io non ho mai trovato riscontro ma dicono che favorisca e velocizzi il radicamento di talee. E' commercializzato principalmente dalla Bayer, il dosaggio che uso per le semine è 2ml per 1 lt d'acqua (piovana o demineralizzata)

 


Reldan 22 

principio attivo: clorpirifos metile

è un insetticida fosforganico, agisce per contatto, ingestione ed in parte per azione di vapore (non è sistemico, non adatto per trattamenti preventivi). Adatto sia su cocciniglie che per il famigerato ragnetto rosso. E' efficace comunque anche su insetti nascosti e non raggiungibili per contatto. Va usato con diluizione di 2/3 ml per litro d'acqua.

Se l'infezione non è grave è sufficiente bagnare tutto il pane di terra con la soluzione, per i casi più gravi è consigliabile lavare via tutto il pane di terra infetto ed immergere tutta la pianta a radici nude, nella soluzione per circa un'ora. In entrambi i casi il trattamento va ripetuto dopo una settimana. Lasciare asciugare e rinvasare con terriccio sano dopo una decina di giorni. I trattamenti sono da effettuare dopo il tramonto per evitare scottature.

 

 

Movento 48SC 

E' un insetticida della Bayer a doppia sistemia, per la lotta a cocciniglie, aleurodidi, afidi e psilla utile quando non si può innaffiare la pianta (riposo vegetativo). Nebulizzare abbondantemente una soluzione con 2,5ml ogni litro d'acqua. 

 

Borneo

Principio attivo: Etoxazole

Borneo è un acaricida di nuova generazione che agisce per contatto e per ingestione nei confronti delle principali specie di acari fitofagi (ragnetti). Fornisce protezione sia contro le uova sia sugli stadi giovanili degli acari ed ha un'attività indiretta sull'adulto, riducendo fortemente il potenziale d'infestazione. E' indicato per Ragnetto rosso (Tetranychus urticae), Ragnetto giallo (Panonychus ulmi, Panonychus citri), Ragnetto bimaculato (Eotetranychus carpini). Uso: utilizzare in soluzione con acqua e nebulizzare sulla parte da trattare. Il costo degli acaricidi è solitamente alto quindi prima di acquistarli provate con altri metodi naturali descritti QUI

 

Note

Nell'uso degli insetticidi e dei fungicidi, è fondamentale la rotazione dei prodotti ovvero dei principi attivi, in modo da evitare la selezione di forme resistenti.

 

Nascondi 1 Commenti

normalmente non bene usare la dose minima di un insetticida, per evitare di creare generazioni di insetti resistenti a quel principio attivo, mi stato sempre consigliato di usare una dose vicino alla massima consigliata dal produttore.

Commento del 18-12-2016 19:44 di Utente Non Registrato

Ti potrebbe interessare anche:

05-05-2018 Utilizzo di Concimi e Insetticidi