Articolo

Pilocereus floccosus

La pianta della settimana. Scheda tecnica

Famiglia: Cactacee

Genere: Pilosocereus

Specie: floccosus

Nomi comuni: Cactus blu, blue cactus

Sinonimia: Cereus barbatus, Pilocereus barbatus, Pilocereus floccosus, Pseudopilocereus floccosus, Pilosocereus floccosus subsp. floccosus

Etimologia: Il nome del genere "Pilosocereus" deriva da "pilus" (pelo, vello) e da "Cereus" (genere di Cactaceae), quindi, Cereus peloso. La specie deriva da floccus/fiocco di lana: con tomento fioccoso

Origine: È endemica del Brasile , negli stati di Bahia e Minas Gerais. 

Habitat: I suoi habitat naturali sono foreste secche subtropicali o tropicalie aree rocciose. È una specie rara in natura. È considerato in via di estinzione a causa della perdita di habitat.

Descrizione: Pilosocereus floccosus è un cactus colonnare con uno stelo solitario o ramificato appena sopra la base che raggiunge dimensioni fino a 5 metri di altezza.
La sua particolarità è che gli esemplari adulti nelle areole più giovani sono molto pelose e formano fiocchi pelosi.
I fusti sono eretti grigio-verdi e hanno diametri di 5-11 centimetri con da 4 max 8 coste. Le spine sono inizialmente di colore bruno-giallastro o rossastro e successivamente canute. Le 3-6 spine centrali sono lunghe da 0,8 a 2,5 centimetri (raramente fino a 5 centimetri). Le spine radiali da 5 a 16 sono lunghe da 2 a 25 millimetri.

I fiori non sono molto appariscenti, aperti sono di color crema, lunghi da 4 a 5 centimetri e raggiungono un diametro max di 3 centimetri. I frutti sono sferici o leggermente depressi, hanno un diametro da 3 a 5 centimetri e contengono una polpa di colore rosso vivo.

Coltivazione: Cresce facilmente. E' un cactus vigoroso e nei climi miti si adatta a stare in piena terra e all'aperto. Ama una posizione soleggiata. Richiede almeno 4 a 6 ore di luce diretta. In primavera e tarda estate innaffiare regolarmente e rinvasare ogni due anni per garantire una crescita regolare. Usare terreno leggermente acido ma drenante  (aggiungere pomice, lapillo e/o perlite). Resiste a brevi gelate in inverno se lasciato asciutto.

Moltiplicazione: per talea di fusto.

 

Nelle foto tratte da wikipedia.org la differenza tra esemplare giovane e adulto

Pilosocereus_floccosus_Byles_&_Rowley.JPG Pilosocereus_floccosus_giovane.JPG

Articoli | 24-02-23 14:20 | Visite: 534

Commenta prima degli altri!

Ti potrebbe interessare anche:

« Indietro  | 779 di 928 | Avanti »