Articolo

Ferocactus latispinus da salvare

La rubrica dei consigli

Mi scrive Lila per chiedermi un consiglio via mail a info@unsitodelcactus.it:

"Buongiorno, ho bisogno del suo prezioso consiglio per questo Ferocactus Latispinus. L'ho tenuta all'esterno per tutto l'inverno(lago di Garda) senza mai innaffiarla. Adesso la trovo in queste condizioni.(la parte giallastra/arancione è rimasta compatta). mi sa dire di che si tratta? Grazie mille. Cordiali saluti"

 

La mia risposta:

"Ciao Lila, grazie di avermi scritto.

E' un bellissimo esemplare ma ahimè ha patito il freddo/umidità. Purtroppo il latispinus è uno dei F. più sensibili alle basse temperature. Si tratta di attacco fungino, difficile scendere nel dettaglio e dirti di che specie di fungo sia solo da una foto e senza esami di laboratorio. Il colore fa pensare a funghi del genere Septoria (conosciuti come ruggini).

Anche se sembra coinvolta solo l'epidermide e non il fusto, per essere sicuri bisognerebbe tagliare di netto il colletto e vedere se il fungo (macchie giallo arancio) ha attraversato il midollo/fasci centrali.
In ogni caso bisogna trattarlo il prima possibile con un fungicida sistemico o quantomeno con un buon rameico da nebulizzare (meno efficace soprattutto con attacco già in atto). Osservalo giornalmente perchè se le macchie aumentano bisognerà intervenire scavando le parti malate prima che contagino irrimediabilmente il resto. Nel dubbio isola la pianta dalle altre per non contagiarle.

Lascialo in una zona il più areata possibile e con poca umidità per evitare il proliferare del fungo. Alcuni suggeriscono di metterla al sole diretto per favorire l'asciugatura e avere l'azione sterilizzante del sole ma a mio avviso così facendo si disidrata troppo velocemente.

Aggiornami perchè sarà interessante sapere se si salverà. Incrociamo le dita e.. .buona coltivazione!"

20230214_110722.JPG fero_latis_macchie05.JPG fero_latis_macchie04.JPG fero_latis_macchie02.JPG fero_latis_macchie01.JPG

Articoli | 14-03-23 14:57 | Visite: 953

le striature bianche tipo increspature cosa sono mancanza di acqua dovuta all'inverno?

Commento del 20-02-2024 10:25 di Utente Non Registrato

invia una foto a info@unsitodelcactus.it così da poterti aiutare meglio

Commento del 20-02-2024 17:20 di Sergio

in quelle foto... grazie

Commento del 21-02-2024 10:39 di Utente Non Registrato

si le "rughe" biancastre nella seconda foto sono leggera ma normale disidratazione, nel periodo di ripresa vegetativa tendono a scomparire

Commento del 21-02-2024 14:17 di Sergio

Immaginavo! grazie Sergio. Io comunque i latispinus non li faccio più, paradossalmente l'unico che non mi ha preso la ruggine quest'anno è l'unico che mi hanno sradicato i topi ed è rimasto senza radici... chiuso con questo anche se molto bello.

Commento del 24-02-2024 11:08 di Utente Non Registrato

peccato hanno fiori spettacolari e coste geometricamente più accattivanti di altri fero

Commento del 26-02-2024 14:56 di Sergio

Io tutti i ferocactus li lascio sotto la pioggia, ma il latispinus preferisco ricoverarlo in interno xk anche da me soffre l'umidità e il freddo, nonostante gli inverni miti e il pieno sole, infatti in inverno presenta macchioline arancioni.

Commento del 11-04-2024 17:50 di Utente Non Registrato

Confermo è uno dei più delicati

Commento del 14-04-2024 09:48 di Sergio

« Indietro  | 787 di 906 | Avanti »