Articolo

Notocactus rutilans

La pianta della settimana. Scheda tecnica

Famiglia: Cactaceae

Genere: Parodia

Specie: rutilans

Nome scientifico: Notocactus rutilans

Etimologia: La specie deriva dal latino 'rutilans' , 'rosso-arancio' , si riferisce presumibilmente al colore delle spine.

Origine: è originario della Sierra Largo, tra Brasile e Uruguay.

Sinonimia: Parodia rutilans (Däniker & Krainz) NPTaylor, Notocactus rutilans Däniker & Krainz, Ritterocactus rutilans (Däniker & Krainz) Doweld.

Descrizione: è una specie di cactus globoso che rimane piccolo e solitario coltivato per la sua spinagione e per le belle fioriture. Le numerose spine rigide e acuminate sono variegate mentre le centrali sono bruno-rossastre. I fiori sono molto appariscenti, lunghi 5 cm, con molta lana bianca nei tubi floreali I petali sono traslucidi, dal salmone al rosso carminio sfumando al giallo al centro. Le piante sono molto fiorifere e autofertili e producono molti semi. 

I fusti sono globosi, leggermente allungati o poco cilindrici con l'età, l'epidermide varia dal verde bluastro opaco a verde brillante. In coltivazione crescono fino a 5 cm o più. Ha da 18 a 24 coste, disposte a spirale e divise da profondi solchi. Le areole sono lanose, con 1 spina centrale (2 nella sottospecie veeniana) di color marrone rossastro chiaro, diritte o rivolte leggermente verso il basso. Le spine radiali sono 14-16, divergenti, da bianche a giallastre o grigie, con punte più scure, lunghe fino a 5 mm.

Fiorisce in primavera, la fioritura è appariscente di un bel color salmone, rosa o rosso carminio, con punte scure, interno giallo, gola più chiara. I fiori sono lunghi da 3 a 4 cm e 6 cm di diametro. 

Coltivazione: è una specie facile da coltivare, adatta ai principianti. Usare una composta abbastanza minerale da neutra a leggermente acida che asciughi rapidamente per evitare marciumi in caso di eccessive irrigazioni. Ama una posizione calda e luminosa, in estate meglio ombra parziale. Irrigare solo nella stagione di crescita, in inverno devono essere mantenute asciutte (marcisce facilmente se il terreno è umido e freddo).  In condizioni ascitte resiste a temperature intorno ai -3°C ma è meglio ricoverarla a temperature con minime intorno ai 5°C o più.

Propagazione: semina in primavera. (difficilmente produce polloni)

 

La bella foto provviene dal vivaio di Rob Roy's Plants 

344791097_695656175604130_1097278822954114182_n.jpg

Articoli | 14-05-23 05:30 | Visite: 833

Commenta prima degli altri!

« Indietro  | 802 di 937 | Avanti »