Articolo

Echinopsis di oltre un metro

La rubrica dei consigli

Mi scrive Elisa via mail per un consiglio:

Ciao. Da poco sono entrata nel tuo sito e vorrei chiederti aiuto x la mia echinopsis. Purtroppo si è piegata e nulla è servito a fermarla finché non è scesa troppo e si è strappata dalla base. Difatti avevo letto che esemplari di certe dimensioni lo fanno dovuto al carico di acqua che hanno. Ho dovuto tagliare la parte più diritta circa 30cm. Lasciata asciugare e rinvasata con pomice 40% lapillo 40% e torna 20%. Temo non sia sufficente potrebbe essere utile ormone radicante in polvere? Se si quale andrebbe bene? Magari c'è un altro modo? Allego le foto. La signora che me l' ha data dava sangue di maiale. 

 

 

La mia risposta:

Ciao Elisa,  grazie di avermi scritto.

La procedura usata é corretta. Lasciare asciugare bene é fondamentale in questi casi per evitare marciumi. Soprattutto perchè le sere iniziano ad essere fresche ed umide, e se in estate una settimana é sufficiente in questo periodo dell'anno bisogna aspettare molto di più.

Se hai zeolite, puoi metterne uno strato di 2/3cm in superficie. A mio avviso é sicuramente il materiale migliore per far radicare. LA pianta va solo appoggiata e non interrata. PEr tenerla in piedi puoi usare tre quattro canne intorno. Gli ormoni radicanti non sono necessari, così come il fertilizzante (probabilmente parlavi del sangue di bue, che in ogni caso non è adatto per le cactaceae perchè troppo azotato), ancor più per le piante non radicate che non riuscirebbero ad assorbire il nutrimento.

Buona coltivazione.

echinops1melisa011.JPG echinops1melisa01.JPG

Articoli | 26-09-23 12:38 | Visite: 459

La signora che la possedeva prima di me dava davvero sangue di maiale diluito con acqua. Forse visto era anziana una volta si usava. Di fatti gli esemplari che adottato sono molto grandi

Commento del 26-09-2023 18:17 di Elisa

non deve essere molto diverso dal pi comune sangue di bue

Commento del 30-09-2023 20:24 di Sergio

« Indietro  | 830 di 917 | Avanti »