Articolo

Notocactus mammulosus

La pianta della settimana. Scheda tecnica

Famiglia: Cactaceae

Genere: Parodia

Specie: mammulosus

Nome scientifico: Parodia mammulosa (Lem.) N.P.Taylor

Etimologia: il genere Notocactus (ora Parodia) deriva dal greco ν?τος n?tos Noto, antico nome dell'austro, il vento che spira dal sud, e da Cactus intesa genericamente vome pianta cactacea. La specie deriva da mammula, diminutivo di mammella: con rilievi simili a piccole mammelle o capezzoli.

 

Origine: Uruguay e Argentina.

Habitat: Cresce ombreggiata da erbe e piccoli arbusti in terreni collinari densamente vegetati, in pendii rocciosi moderatamente ripidi ma anche in terreni pianeggianti ma rocciosi. Vive ad altitudini tra 100 e 1800m slm

 

Sinonimia:

Parodia mammulosa sub. submammulosa 

Echinocactus mammulosus var. submammulosus 

Echinocactus submammulosus

Notocactus submammulosus 

Parodia submammulosa 

Ritterocactus mammulosus subs. submammulosus 

 

Descrizione: è una specie di cactus globoso che rimane piccolo e solitario coltivato per la sua spinagione e per le belle fioriture. É molto variabile come spinagione e coste perchè si impollina facilmente incrociandosi e prendendo caratteristiche di entrambi i genitori.

In generale la specie mammulosus dalla sottospecie submammulosus differisce per la numerosità di coste, solitamente sopra le 18 nella prima.

 

Ha un fusto globoso, che si allunga fino a 5-10 cm di altezza e 7-13 cm di diametro con apice depresso, privo di spine. L'epidermide è lucida, da verde grigiastro a verde scuro.

Si contano da 18 a 20 coste diritte, ben distinte, con tubercoli prominenti e arrotondati.

Le areole sono distanti circa 5 mm l'una dall'altra. In ciasvuna troviamo da 8 a 30 dpine radiali  sottili da biancastre a brunastre, aghiformi, solitamente lunghe meno di 10 mm. Le spine centrali sono 1 max 4 lunghe fino a 20 mm.

 

Fiorisce in primavera, la fioritura è appariscente di un bel color dal rosa pallido al giallo dorato in contrasto con gli stigmi rosso/viola. I fiori sono lunghi da 3 a 4 cm e 6 cm di diametro. 

Coltivazione: è una specie facile da coltivare, adatta ai principianti. Usare una composta abbastanza minerale da neutra a leggermente acida che asciughi rapidamente per evitare marciumi in caso di eccessive irrigazioni. Ama una posizione calda e luminosa, in estate meglio ombra parziale. Irrigare solo nella stagione di crescita con una pausa in agosto se le temperature minime stanno dopra i 30gradi, in inverno devono essere mantenute asciutte (marcisce facilmente se il terreno è umido e freddo).  In condizioni ascitte resiste a temperature intorno ai -3°C ma è meglio ricoverarla a temperature con minime intorno ai 5°C o più.

Propagazione: semina facile in primavera. (Semina ideale per neofiti)

 

 

Foto in habitat di @cactaceasuruguay

Screenshot_20231209_070601_Instagram.jpg

Articoli | 12-12-23 18:10 | Visite: 378

Commenta prima degli altri!

« Indietro  | 849 di 928 | Avanti »