Articolo

Euphorbia malate

La rubrica dei consigli

Mi scrive Cristina via mail a info@unsitodelcactus.it 

 

" Le mie due euphorbie nel giro di una settimana, da verdissime e bellisssime, ora mostrano delle zone biancastre molto diffuse lungo le foglie. Hanno purtroppo preso la pioggia dei giorni scorsi, ma sono posizionate su un terrazzo esposto a SE riparato dalla tramontana. Vivo a Genova. Cosa posso fare per curarle? Esiste qualche prodotto da spruzzare? Le allego foto e attendo un suo riscontro. Grazie mille."

La mia risposta:

Cristina, grazie di avermi scritto.

Ho visto le foto e letto come la coltivi. Queste informazioni mi fanno pensare ad un attacco fungino. In questi casi é importante osservare quotidianamente la pianta perché questo tipo di malattia può degenerare velocemente.

I trattamenti rameici, che comunque puoi dare, sono efficaci principalmente come azione preventiva ma lo sono meno in questa fase.

La malattia fortunatamente non sembra essere partita dal colletto ma dai fusti, se vedi che aumenta taglia di netto quelli malati per fermare il contagio agli altri. Con l'umidità di questo periodo le spore dei funghi trovano terreno fertile per diffondersi velocemente.

Tienila in posizione areata, asciutta e al sole il più possibile. Se riesci a procurarti pasta caffaro puoi creare una crema (densità del dentifricio) e spalmarla sopra le macchie.

Le Euphorbia sono molto sensibili all'umidità e alle temperature sotto i 10 gradi soprattutto in condizioni di umido o terra bagnata, ancor più se durante la stagione vegetativa si son sviluppate rapidamente e quindi l'epidermide é poco spessa e non coriacea. Questo é uno dei motivi per cui andrebbero concimate raramente e nutrite con fertilizzanti a basso tenore di azoto.

Purtroppo non esistono prodotti "magici" in questi casi. I problemi fungini di possono solo prevenire ma una volta in corso i prodotti in libera vendita possono fare davvero poco. 

I fungicidi sistemici, che sono quelli più efficaci perché agiscono "dall'interno" della pianta, vanno dati con l'ultima irrigazione prima del riposo invernale ora é pericoloso bagnarla.

Tienila monitorata e stai pronta a tagliare se vedi che le macchie si ingrandiscono. Tienila il più asciutta possibile anche se capisco che avendole all'esterno potrebbe non essere facile.

Spero di esserti stato d'aiuto. Tienimi aggiornato.

Buona coltivazione.

20231203_143143.jpg 20231206_125317.jpg 20231206_125337.jpg

Articoli | 14-12-23 06:14 | Visite: 353

Commenta prima degli altri!

« Indietro  | 852 di 918 | Avanti »