Articolo

Astrophytum myriostigma

La pianta della settimana. Scheda tecnica 

Nome scientifico: Astrophytum myriostigma Lem., Cact. Gen. Sp. Nov. 4 (-6) (1839).

Nomi comuni: Mitra del vescovo o berretto del vescovo

Famiglia: Cactaceae 

Genere: Astrophytum (in precedenza Echinocactus)

Specie: myriostigma

Sottospecie accettate: Astrophytum myriostigma subsp. myriostigma, 
Astrophytum myriostigma subsp. quadricostatum (H.Moeller) K.Kayser

Cultivar commercializzate: cv. Onzuka,  cv. Abekobe, cv. Onzuka Ball,  cv. Lotusland,  cv. Kikkô,  cv. Hanakago (Hanakayo),  cv. Fukuryû,  cv. Fukuryo,  cv. Hoboki,  cv. Hubuki,  cv. Sazanami,  cv. Ooibo,  cv. Rensei,  cv. Haku-jo,  cv. Yoroi,  cv. Carina Keel Ridge,  cv. Otakar Sadovsky,  cv. Tao, cv. Koh-yo (Koo-yo),  cv. Hakuun (Tukae), cv. Laimake,  cv. Suminagasi,  cv. Maiden’s Blush,  cv. Tetsusabi,  cv. Seiji

Etimologia: Il genere deriva dal greco astér = astro, stella e da phyton = pianta: per la caratteristica forma a costole che dall'alto lo fa somigliare a una stella. La specie deriva dal greco myriós migliaia, innumerevoli e da stígma puntura, stigma, stimmate, marchio, segno, macchia. Quindi con molti puntini/macchie sulla epidermide.

Origine: é originario del Messico centro-settentrionale (La Rinconada a Nuevo Leon). Si distinguono in base alle popolazioni 3 gruppi:
- Nel sud , il gruppo “Potosinas” (Villar, Cerritos nello stato di San Luis Potosi) rimangono globosi da adulti;
- Al nord , il gruppo “Jaumaves” (Jaumave, San Antonio nello stato di Tamaulipas).
- Al centro tra le due località  il gruppo dei 'Colonnari' (Tula nello stato di Tamaulipas).

Descrizione: A. myriostigma è una delle 5 specie di Astrophytum più ampiamente collezionate e presenta molte varietà. Può avere da tre a otto costole acute e prominenti; di solito ne ha cinque. La specie tipica ha fusto globoso, depresso all'apice che tende a diventare cilindrico da adulto. È verde, ma è densamente ricoperto di minuscole scaglie bianche (tricomi) che gli conferiscono un aspetto grigio-biancastro. La varietà nudum ha l'epidermide completamente nuda senza puntinatura. Le areole crescono molto vicine tra loro sulla costola, ma in alcune varietà sono molto piccole e più distanti; sono completamente privi di spina centrale e generalmente ricoperti di peli lanosi brunastri.
Foorisce già dai 5/6 anni di età. I fiori gialli hanno un diametro di circa 6 cm. Come la specie ornatum il fiore ha la fauce gialla e non rossa. Si aprono solo a metà giornata con il caldo e raramente durano più di un giorno
Il frutto ha la forma di un'oliva ed è rossastro, lanoso e leggermente spinoso, come tutti i frutti di questa specie. 

Curiosità: anche se la normale costolatura conta 5 coste esistono casi da 2 sino a 8 anche 9 coste. In coltivazione le tricostata vengono incrociate tra loro per cercare di mantenere questo carattere, ma è raro avere più di un terzo delle piantine con solo 3 coste. Per evitare la formazione di nuove costole vengono coltivati in un substrato molto povero riducendo le annaffiature. L'eccesso di azoto favorisce la formazione di nuove coste. Esistono anche A. myriostigma con solo 2 coste, bicostata, molto rari. Non è una forma naturale, ma una cultivar  chiamata A. myriostigma cv. Tao.
Il numero di coste non è riconosciuta ne come forma ne come sottospecie perchè è una caratteristica variabile e non stabile tra gli esemplari.

Coltivazione: Sono piante semplici da coltivare, non richiedono terriccio particolare, possono essere coltivate anche in terra di campo se abbastanza drenante. E' una delle specie del suo genere più facile da coltivare, la varietà nudum e le cultivar sono un po più inclini a marcire.  La pianta tollera il freddo purché non persistente e a patto che il terriccio sia asciutto (sino a minime di -5°C). Richiede forte soleggiamento soprattutto in inverno e terreno molto ben drenato. In estato è meglio ripararlo dal sole cocente.

Riproduzione: da seme perché raramente pollona. I semi germinano facilmente in pochi giorni.

 

Nelle foto sotto miei Astrophytum myriostigma da tre a otto coste

myastromyrio3.JPG myastromyrio4.JPG IMG-20230506-WA0033.jpg 20240301_180112.jpg 20240301_180126.jpg 20240301_180131.jpg

Articoli | 02-03-24 04:56 | Visite: 187

Commenta prima degli altri!

« Indietro  | 882 di 906 | Avanti »