Articolo

Lobivia famatimensis

La pianta della settimana. Scheda tecnica

Famiglia : Cactaceae

Genere: Echinopsis

Specie: famatimensis

Etimologia: il nome del vecchio genere Lobivia deriva dall'anagramma di Bolivia, luogo d'origine delle piante di questo genere. Il nome della specie deriva dal suo luogo di origine “Sierra de Famatima” (La Rioja, Argentina)

Nome scientifico:  Echinopsis famatimensis (Speg.) Werderm.
Gartenflora 1931, lxxx. 301; et in Backeb. neue Kakteen, 84 (1931).

Origine e habitat : la specie cresce ad altitudini di 1.000-3.000 metri sul livello del mare

Sinonimi : Echinocactus famatimensis, Echinocactus reichii, Lobivia famatimensis, 
Rebutia famatimensis, Reicheocactus pseudoreicheanus

Descrizione: Lobivia famatimensis (oggi Echinopsis) è una delle specie piccole più belle del genere Lobivia. Il corpo è solitario o lentamente agglomerante dopo molti anni, in ogni caso a crescita lenta. I fusti sono tondeggianti, cilindrici il tempo con apice fortemente depresso. Le spine pettinate molto corte e bei fiori gialli.
L'epidermide è grigio-verde, verde opaco, verde oliva o grigio-brunastro e spesso si sfuma viola con luce forte.
Si contano sino a  40 costole basse, verticali, diritte, solo leggermente tubercolate
Le areole sono oblunghe e brunastre senza nessuna spina centrale. Le spine radiali sono da 7 a 9(max 12) sottili e appiattite contro il corpo, ricurve di colore biancastro, grigiastro o ambrate o ancora brunastri.
Ha una radice grande, conica, a fittone.
Fiori: i boccioli compaiono lateralmente vicino alla sommità della pianta e sono rivestiti di lanoso bruno-grigiastro. I fiori sono tubolari o campanulati, sino a 4cm di diametro, di colore giallo perla, da giallo arancio a rosso opaco. 
Semi: ovoidali, neri fino a 1,5 mm di diametro.

Coltivazione : E' un cactus non troppo facilee da coltivare perchè incline a marcescenza. Spesso infatti la si trova innestata.  Richiede un buon drenaggio e terreno molto poroso in vasi profondi. Fornire annaffiature regolari dalla primavera all'autunno lasciando asciugare bene tra una bagnata e l'altra. In estate posizionare sempre in zona molto luiminosa ma proteggerla dal forte sole di mezzogiorno. In ombra il colore rimarrà per lo più verde, mentre in pieno sole tenderà al rosso/marrone. Può scottarsi se esposta al sole troppo in fretta. Durante i mesi freddi lasciare asciutta in posizione areata è megli oricoverarla a temperature minime sopra i 5gradi. Per fiorire  la stagione successiva, come molti cactus richiede di passare l'inverno sotto i 7° C. 

Propagazione : principalmente da seme visto che produce pochi polloni oppure innestando i polloni basali.

 

Nelle foto sotto uno splendido esemplare franco dell'utente kochelillo

Lobivia_fametimensis2.JPG Lobivia_fametimensis.JPG

Articoli | 21-06-24 10:45 | Visite: 96

Commenta prima degli altri!

« Indietro  | 927 di 935 | Avanti »