News

Lophophora williamsii

La pianta della settimana. Scheda

Famiglia : Cactaceae

Nome scientifico : Lophophora williamsii (1894)

Origine : Cresce in una zona che si estende dal deserto di Chihuahua al sud del Texas, su entrambi i lati del fiume Rio Grande, alcune popolazioni si trovano anche a sud dello stato messicano di San Luis Potosie sulle basse colline rocciose di Starr, Zapata, Webb, e nelle contee del sud del Texas. 

Habitat: Cresce isolato o in gruppi nei deserti calcarei, su pendii rocciosi, o in letti di fiumi asciutti.

Nomi comuni: Peyote o pane degli dei. Nei paesi di origine è conosciuta anche come: hikuli walula saeliami, piote, piotl, peote, pejote, peyot, peyotl, pellote, pezote, peyori, challote, mescal button, mescal bean, mescal, mezcal, raìz diabolica, devil's root, diabolic root, dry whiskey, white mule, dumpling-cactus, cactus-pudding, turnip-cactus, biznagas, tuna de tierra

Sinonimi :Anhalonium williamsii Eng., 1854,Echinocactus rapa Fischer et Meyer, 1869,Ariocarpus williamsii (Lem.) ,Anhalonium williamsii (Lem.) Rumpler 1886,Lophophora lewinii Rusby 1894,Lophophora williamsii lewinii (Henn.) ,Echinocactus lewinii Hennings, 1895,Mammillaria lewinii Karsten, 1895,Lophophora lewinii Thompson, 1898,Echinocactus williamsii "Hylaeid α" pelotinica Sch. K., 1898,Echinocactus williamsii "Hylaeid β" v anhalonica K. Schumann, 1898,Echinocactus williamsii var. pelotinica Rouh., 1927,Echinocactus williamsii var. anhalonica Rouh., 1927,Lophophora caespitosa Krzgr., 1935,Lophophora texana Fric ex Roeder 1935,Lophophora williamsii var. decipiens,Lophophora williamsii var. pentagona Croizat 1944,Lophophora williamsii var. pluricostata Croizat 1944,Lophophora echinata Croizat 1944,Lophophora williamsii var. texana Krzgr., 1961,Lophophora lutea var. texana ,Lophophora willi

Descrizione: Cactus solitario o (raramente) accestito, senza spine, verde glauco, opaco verde bluastro o grigiastro, molto succulenta, globulare leggermente appiattito all'apice, alto fino a 6 cm di altezza e 12 cm di diametro, lanoso nell'apice; La parte sotterranea del fusto, larga quanto il diametro della pianta, si estende parecchi cm sotto la superficie del terreno in un grande fittone che può arrivare a 25 cm di lunghezza (come una carota). 

Costole: (5 da giovane), da 7 a 13 (molto raramente 4 o 14), ampie, rotonde, diritte o a spirale, leggermente tubercolati, a volte con solchi trasversali che formano tubercoli poliedrici; La Lophophora si trova con varietà e sottospecie molto diverse e comprende svariate moltitudini di forme perchè ogni popolazione è collegata alle altre con caratteristiche intermedie.

Radici: solitamente lunghe 8-11 cm 

Areole rotonde: senza spine, con ciuffi lanosi lunghi fino a 1 cm. 

Fiori: rosa (raramente bianchi), estivi, solitari, campanulati, 1,5-2,5 cm di diametro . Spuntano dall'apice vegetativo dalla massa di peli. 

Frutto: dal rosso al rosa, 2 cm di lunghezza o più corto , di sapore dolce quando mangiato. 

Semi: Piccoli e neri fino a 1 mm di diametro. 

Curiosità: Il Peyote è famoso perchè è stato usato per secoli dai nativi americani in riti religiosi e sciamanici per gli effetti mistici che causa quando viene ingerito. Contiene infatti un ampio spettro di alcaloidi, delle sostanze psicotrope, il principale dei quali è la mescalina. Per questo motivo negli USA e in molti altri stati attualmente ne è stata limitata la coltivazione. Solo ai membri della comunità religiosa Native American Church è stato concesso un utilizzo legale. Si dice che sia stato usato anche da Allen Ginsberg per scrivere una delle sue poesie più celebri: Urlo.

La parte superiore del cactus (corona),venivano tagliati orizzontamlmente a dischi (pulsanti) e fatti seccare. Erano poi generalmente masticati o bolliti in acqua per produrre un tè. L'infusione risultante è estremamente amaro e, in molti casi, genera nausea e mal di testa prima della comparsa degli effetti psichedelici. 

Tuttavia le piante coltivate hanno solo tracce dell'alcaloide presente nelle piante selvatiche ed il loro effetto è minimo e quasi del tutto assente.

lophophora_williamsii1.jpg Lophophora-williamsii-Fruits.jpg Lophophora_williamsii_fr_540.jpg Lophophora_williamsii-13_taproot_large_lo_res.jpg

Dom 3 Novembre 2013 alle 7:42 | Autore: Sergio | Visite: 6621

Commenta prima degli altri!

Ti potrebbe interessare anche:

13-09-2016 Lophophora williamsii

« Precedente | Articolo 61 di 428 | Successivo »