News

Adromischus herrei

La pianta della settimana. La scheda

Famiglia : Crassulaceae 

nome scientifico : Adromischus Marianae fa. herrei

Origine : Sud Africa (Little Namaqualand) 

Habitat: Spesso cresce in crepe sulle colline di granito. 

Sinonimi :  Cotyledon herrei, Adromischus Marianae var. antidorcadum von Poellnitz ,Adromischus Marianae FA herrei, Adromischus var. immaculatum Uitewaal

Descrizione: Piccola succulenta a crescita lenta di dimensioni variabili fino ad un massimo di 10 cm di altezza, con molti rami brevi e sottili. La popolazione più comune è quella con colorazione rosso-marrone  con foglie molto ruvide che assomiglia uvetta secca. Questa specie è molto variabile in forma e colore per questo è utile  coltivare più di una forma. 

Gambi: corti, si assottigliano alla base. 

Radice: Tuberosa. 

Foglie: da verde a rosso-marrone o viola (a seconda dei cloni, delle condizioni di crescita), crescendo tendono al grigio, le foglie sono lunghe da 1,5 a 3,5 cm, verrucose (tubercolate)

Fiori: verdi con sfumature rosso-rosato di circa 12 mm di lunghezza. 

Coltivazione: Preferiscono terreno ben drenato in posizione parzialmente ombreggiata e richiedono una temperatura minima di 5 ° C (ma resiste fino a -7 ° C per brevi periodi). Lasciate asciugare il terreno tra una innaffiatura e l'altra. In natura riceve piogge soprattutto in primavera e in autunno. Essi sono vulnerabili alle cocciniglie e sono  inclini a marcire alla base delle infiorescenze secche. 

Propagazione: I Semi sono molto piccoli e la propagazione per seme è poco praticato. Di solito si propagano dalle foglie singole per talea (lasciar asciugare il taglio almeno 2 giorni e tenere la talea a radicare verticalmente) . 

 
Adromischusherrei2.jpg Dscn5501.jpg fiore_adrom.JPG

News | 12-11-2013 14:53 | Autore: Admin | Visite: 5461

Commenta prima degli altri!

Ti potrebbe interessare anche:

07-04-2014 Adromischus herrei

21-01-2018 Adromischus cooperi

« Precedente | Articolo 110 di 581 | Successivo »