Articolo

Stenocereus pruinosus

La pianta della settimana. Scheda tecnica

 

Famiglia:  Cactaceae

Genere:  Stenocereus

Nome botanico: Stenocereus pruinosus

Sinonimi: Ritterocereus pruinosus, Lemaireocereus pruinosus, Rathbunia pruinosa, Echinocactus pruinosus  (basionym) ,  pruinosus Cactus, Cereus roridus,  Lemaireocereus laevigatus, Lemaireocereus longispinus, Lemaireocereus pruinosus, Ritterocereus laevigatus, Ritterocereus pruinosus, Stenocereus longispinus 

Nomi comune:  canna d’organo fantasma, Pitayo de Octubre

Habitat: regioni centrali e meridionali del Messico (sud di Puebla e Oaxaca, est di Veracruz)

Descrizione:  Questo cactus è conosciuto anche come pitayo de Octubre in Messico, il mese in cui maturano i frutti. Il suo frutto viene raccolto e venduto in alcuni mercati rurali.   Si tratta di un robusto cactus colonnare, gli esemplari adulti tendono a ramificare dalla base. Ogni stelo è giogio-verde-azzurro (da qui il nome grigio canna d'organo). In natura raggiunge oltre3 metri.  L’epidermide è ricoperta da una leggera pruina bianca e cerosa (presente in frutti comuni come l’uva e le prugne). Ha una azione protettiva nei confronti dei raggi solari e riduce le perdite di acqua. Allo stesso tempo tende a creare una barriera contro gli insetti e gli agenti patogeni. Ogni fusto ha da6 a 10 costole con areole dalle quali si producono i fiori e le spine.

Spine:  da1 a 4 centrali e da5 a 8 radiali di colore grigiastro.

Fiori: fiorisce in primavera, e i fiori si aprino di notte per attirare numerosi impollinatori.  I fiori sono bianchi a forma di imbuto di dimensioni modeste e con stami gialli. I frutti rossi sono grandi quanto una piccola mela. La pelle esterna del frutto è spinoso quando acerbo, poi cresce liscio.  

Coltivazione: Nel suo habitat naturale può raggiungere diversi metri di altezza; nonostante la crescita sia rapida, in vaso non riesce a sviluppare tutto il suo potenziale. Nei climi miti e in giardini esposti a sud-est puo’ essere coltivato in piena terra. Richiede quindi una esposizione in pieno sole. E’ un cactus resistente alla siccità ed al freddo.

 

Riproduzione: per seme o talea, lasciar asciugare bene i tagli.

 

Altre immagini da Google

 

100_stenocereus_pruinosus.jpg 6949844553_d79a3f3647_z.jpg

Articoli | 30-08-14 07:09 | Autore: Admin | Visite: 6K

Commenta prima degli altri!

Ti potrebbe interessare anche:

25-03-2014 Stenocereus beneckei

14-10-2017 Stenocereus eruca

« Precedente | Articolo 164 di 651 | Successivo »