Articolo

Pachypodium lamerei

La pianta della settimana. Scheda tecnica

Famiglia: Apocynaceae

Nome scientifico :   Pachypodium lamerei (1899)

Provenienza : Madagascar.

Nomi comuni: Palma del Madagascar 

Sinonimi:  Pachypodium ramosum, Pachypodium rutenbergianum fo. lamerei, Pachypodium menabeum , Pachypodium champenoisianum

Descrizione: succulenta subtropicale con crescita ad alberello, appartinene alla stessa famiglia della Plumeria. Raggiunge sino a 2,5m di altezza in condizioni ottimali. In coltivazione è spesso commercializzato come "Palma del Madagascar", pur non essendo una palma. Il Pachypodium tende ad andare a riposo in inverno nelle zone a clima temperato. 
Stelo: Ha un tronco spinoso grigio e robusto, generalmente solitario o poco ramificata con la base leggermente allargata. 
Spine: robuste, lunghe da 2 a 6 centimetri 
Foglie: verdi, disposte a spirale solo nella parte superiore della pianta
Radici: l'apparato radicale è piccolo in relazione alla dimensione della pianta. 
Fiori: Solo le piante mature fioriscono (1.8 m di altezza o più) I fiori arrivano a 5-8 cm di diametro, bianco con centro giallo,hanno un buon odore. . Fiorisce in primavera/inizio estate. 
frutti e semi: Produce baccelli di semi che assomigliano cetrioli con un gran numero di semi bianchi. 

Cultivazione: è abbastanza facile da coltivare sia all'interno che all'esterno anche se è incline a marcire quando bagnata con temperature basse. Gradisce esposizione in pieno sole (in estate meglio proteggerla o darle sole diretto solo al mattino) o ombra leggera.
Alle nostre latitudini in inverno è necessario ricoverarla all'interno in posizione luminosa ad almeno 10°C centigradi di minima. Negli inverni è decidua (perde le foglie), tranne nelle zone tropicali. Ha bisogno di un buon drenaggio e di reinvasatura ogni 2/3 anni. Fornire acqua e fertlizzazioni regolari quando la pianta ha foglie. Può crescere sino a circa 10 cm l'anno. Se tenuta all'interno meglio tenere più asciutta perchè è incline a marcire. Anche se la ramificazione è di solito dovuta a lesioni naturali che accade negli esemplari più vecchi, si può stimolare la ramificazione tagliando la parte superiore. 

Per trapiantare la pianta il modo migliore è quello di avvolgere diversi strati di carta di giornale intorno al tronco in modo da essere maneggiata senza pungersi. 

Propagazione: per Seme o divisione. I semi freschi hanno una buona germinabilità, anche il 90%, immergere i semi in acqua tiepida per 24 ore prima della semina in sabbia umida. I semi germinano velocemente in soli 3-4 giorni (ma continua a germinare in modo irregolare per circa sei mesi). Pachypodium lamerei è anche propagato rimuovendo i piccoli germogli che crescono alla base degli esemplari più vecchi. Si mettono a radicare dopo averli lasciati asciugare per almeno 5-8 giorni.

 
Pachypodium_lamerei_top_540.jpg Pachypodium_lamerei_flo.jpg pachypodium_lamerei2.jpg

Articoli | 18-03-14 14:14 | Visite: 18K

Nascondi 20 Commenti

Buongiorno io possiedo una di queste piante, miha perso tutte le foglie ora messa fuori al sole ha fatto altre foglie purtroppo però diventano nere e sulla parte inferiore sembra si cristallizza un liquido... Mi sapete dire come mai?

Commento del 23-06-2019 17:49 di Utente Non Registrato

probabilmente troppa acqua

Commento del 25-06-2019 07:33 di Sergio

Buongiorno, si può avere qualche indicazione in più sul tipo di terreno da utilizzare? Grazie. Emanuele

Commento del 25-07-2019 17:16 di Emanuele

Io uso un terriccio un po più ricco di quello per gli altri cactus. Circa la metà di terriccio universale e l'altra metà inerti (pomice, sabbione, perlite). Se vuoi stare tranquillo va benissimo il terriccio per cactus pronto

Commento del 28-07-2019 10:01 di Sergio

Ho un esemplare molto piccolo da un anno ora il tronco sembra essersi svuotato vicino alle radici cosa devo fare? Ha le fogli in ordine ma..

Commento del 18-08-2019 19:49 di Utente Non Registrato

In questi casi conviene toglierlo dal vaso e accertarsi che non si tratti di marciume secco

Commento del 20-08-2019 06:34 di Sergio

Io ho un esemplare altro più di 1.80 cm , purtroppo la base sta marcendo, se dovessi tagliarla, nel punto sano, facendola asciugare e poi piantarla nuovamente, riuscirei a salvarla?

Commento del 20-10-2019 15:11 di Utente Non Registrato

Si, puoi provare. taglia sino al punto completamente sano e fai asciugare qualche settimana all'ombra prima di poggiarlo su sabbia umida

Commento del 21-10-2019 08:07 di Sergio

Avendo tanti germogli vorrei riprodurla , premetto che è una pianta adulta che ha fiorito già tre volte, mi chiedo come faccio a staccare i germogli e come li faccio radicare , grazie

Commento del 23-09-2020 17:21 di Utente Non Registrato

Taglia con lama ben affilata e disinfettata e lascia cicatrizzare bene. Io però aspetterei alla primavera prossima

Commento del 24-09-2020 20:02 di Sergio

Buongiorno. In inverno le temperature dove vivo raggiungono anche lo zero ed i venti soffiano forte e spesso. L'esposizione a sud dentro casa non mi è possibile perché ho i radiatori in corrispondenza delle finestre. Potrei risolvere tenendolo in serra fredda all'esterno?

Commento del 12-10-2020 05:50 di Utente Non Registrato

risolvere definitivamente no ma potresti concentrarti sui generi più resistenti al freddo. Sul sito trovi l'elenco dei generi che possono andar bene

Commento del 12-10-2020 07:20 di Sergio

Adesso ha rimesso delle foglioline che si arricciano subito in punta. Cosa succede?

Commento del 14-10-2020 14:29 di Utente Non Registrato

Potrebbe essere carenza di azoto ma in questo periodo meglio evitare irrigazioni. A breve perderá tutte le foglie e andrá a riposo vegetativo

Commento del 14-10-2020 19:45 di Sergio

Posso tenerla fuori d'inverno??

Commento del 08-11-2020 14:47 di Utente Non Registrato

Buongiorno, da più di due anni la mia pianta non è più cresciuta. Precedentemente ogni anno si alzava di circa 5-8 cm. Cosa puo essere? Grazie

Commento del 11-03-2021 10:44 di Utente Non Registrato

Svasala e controlla l'apparato radicale. Potrebbe averlo perso

Commento del 14-03-2021 20:03 di Sergio

Buon pomeriggio, la mia pianta si è seccata in punta, marcita, però questa mattina ho notato delle minuscole foglioline verdi. Che posso fare?

Commento del 30-05-2021 16:50 di Utente Non Registrato

La mia pianta ha circa 10 anni sempre stata in buona salute con foglie in cima, qualche anno fa ha ramificato a metà tronco, ha perso tutte le foglie come di consueto ma non le ha più rimesse tranne che in una ramificazioni che sta crescendo. Cosa faccio? Rinvaso?

Commento del 11-06-2021 21:28 di Utente Non Registrato

Si rinvaso con nuova terra e nutrimento (concimazione)

Commento del 22-06-2021 20:48 di Sergio

Ti potrebbe interessare anche:

« Indietro | 122 di 725 | Avanti »