Articolo

Yavia cryptocarpa

La pianta della settimana. Scheda tecnica.

 

Famiglia : Cactaceae

Nome scientifico :  Yavia cryptocarpa

Origine : piccola area dell'argentina al confine con la Bolivia, in provincia di Jujuy, vicino a La Quiaca

Habitat: Cresce su terreno povero, semi-desertico a 3700metri di altitudine. In natura è visibile solo tra dicembre e marzo nella stagione delle pioggie.La Yavia è un cactus resistente al freddo e alla siccità, cresce nelle fenditure tra le rocce. Spesso quasi completamente sottoterra o coperti da pietre ed erbacce ed un leggero strato ti terra/polvere. Quando arrivano le piogge, si gonfiano, e sono più visibili. 

Etimologia : Il genere prende il nome dalla provincia argentina di Jujuy. 

Le specie 'cryptocarpa' si riferisce al fatto che i frutti si formano all'interno del corpo della pianta, sono poi visibili quando nel periodo di siccità la pianta si restringe.

Descrizione: Yavia è una piccola cactacea molto particolare con caratteristiche simili a Cintia, Blossfeldia, Weingartia e Neowerdermannia. In habitat un esemplare molto vecchio raggiunge 2,5cm di diametro, vive mimetizzata quasi completamente sotto il livello del suolo. ricorda vagamente l'Epithelantha micromeris. Ha una radice tuberosa che gli permette di sopravvivere nei lunghi periodi di siccità.  Il fusto è singolo, o raramente con due o più teste. Ha l'apice vegetativo appiattito, con una depressione lanosa al centro. Questa e l'unica parte che riceve la luce del sole. La parte laterale dell fusto è quasi cilindrica e molto rugosa. Le piante coltivate invece sono per lo più allungate e tendon oa crescere fuori terra. 

Radice: conica, tuberosa, succulenta, sono una continuazione del fusto sotterraneo. 

Areole: Disposte linearmente ma non formano vere costolature, formano piccole sporgenze ma non sono veri tubercoli. In coltivazione  le areole sono biancastre e pelose. Spine: Piccole, sono presenti solo nel fusto giovane vicino all'apice. Lunghe da 0,3 a 0,7 millimetri, appena visibili. 

Fiori: fiorisce dall'apice una sola volta all'anno in tarda primavera. I fiori sono rosa e sono grandi sino a 2cm. L'apice lanoso protegge il frutto per diversi mesi sino a quando non è maturo. 

Semi: Ogni frutto contiene solo una decina di semi.  

Coltivazione:  pianta rara a crescita lenta, per questo solitamente la si trova innestata. richiede vasi profondi e terreno sciolto e minerale con un buon drenaggio. Esposizione al sole o comunque in posizione molto luminosa.In estate irrigare una volta a settimana durante il periodo estivo. Sono resistenti al gelo fino a -10 ° C. Propagazione : da seme. 

 

Yavia_cryptocarpa1.jpg Yavia_cryptocarpa2.JPG

Articoli | 05-03-15 07:55 | Autore: Sergio | Visite: 5K

Commenta prima degli altri!

Ti potrebbe interessare anche:

28-11-2020 Cereus tetragonus

21-11-2020 Crassula falcata

23-10-2020 Ceropegia armandii

07-11-2020 Opuntia cylindrica f. crestata

06-10-2020 Opuntia monacantha

« Precedente | Articolo 212 di 652 | Successivo »