News

Trichocereus pachanoi 

La pianta della settimana. Scheda tecnica

Famiglia : Cactaceae

Nome scientifico :  Echinopsis pachanoi

Nomi comuni : San Pedro Cactus (in europa/usa),  Achuma ( in sud america)

Sinonimi : Trichocereus pachanoi, Cereus pachanoi

Origine : Perù, Ecuador, Bolivia e Argentina settentrionale.

Habitat: cresce nelle montagne tra i 1500 e i 2500m in zone comunque abbastanza piovose e in cui in inverno la temperatura scende sotto lo zero.

Descrizione: cactus colonnare, robusto a crescita abbastanza rapida (sino a 30cm l'anno). Gli steli sono verticale di colore verde chiaro o blu-verde, diventano più scuri con l'età. Ogni fusto raggiunge fino a 6 m di altezza e 6-15 cm di diametro. Ha da 4 a 8 

costole ben pronunciate (di solito 5-7) più larghe alla base e arrotondate all'apice, con una depressione orizzontale poco sopra le areole biancastre. Le areole son ben allineate verticalmente e distanziate negli esemplari adulti di circa 2 cm le une dalle altre.

Spine: La specie ha una spinagione variabile, spesso ha da 3 a 7 spine giallo/marron non tutte della stessa misura. Alcune corte altre lunghe 1 o 2 cm. 

Fiori: molto grandi (sino a 22 cm di diametro),  bianchi, vistosi, e profumati. Si aprono la notte e rimangono aperti per il giorno seguente, fragrante, fino a 22 cm di diametro.  Fiorisce a Luglio

Frutti:  verde scuro, oblunghi, lunghi 5/6 cm, ricoperti di squame e peli.

 

Coltivazione:  è molto facile da coltivare. Si adatta bene alla coltivazione in piena terra perchè e resistente al freddo (sino  -12°C). Richiede comunque un terreno ben drenante. Innaffiare abbondantemente in estate (più degli altri cactus) ma lasciar asciugare prima di ripetere l'annaffiatura.  Se coltivate in vaso durante il periodo vegetativo concimarle mensilmente con un concime equilibrato per cactus (basso azoto). Esporre al sole le piante adulte, meglio se riceve quello del mattino. Gli esemplari giovani gradiscono anche ombra alta, ma in ogni caso garantire una buona illuminazione altrimenti filano (si allungano, diventando sottili e pallide).  Sono sensibili alle malattie fungine, ma meno degli altri cactus, solitamente si manifestano con macchie nere tondeggianti sul fusto. In questi casi basta garantire una migliore ventilazione e diradare le irrigazioni. 

Riproduzione: facile per talea di fusto. lasciar asciugare dopo il taglio e poggiare su substrato sabbioso costantemente umido. Anche i semi germinano velocemente e una plantula di un anno raggiunge facilmente i 2/3 cm.
Il Trichocereus pachanoi è un ottimo portainnesto, robusto, longevo e che garantisce dopo un primo periodo una crescita rapida e costante.
Curiosità: Quasto cactus, come ad esempio la lophophora (peyote) è conosciuta come droga allucinogena da oltre 3mila anni per via degli alcaloidi contenuti nel fusto. Gli indigeni delle Ande affermavano che gli esemplari con quattro coste erano quelli più "magici". Attualmente è ancora usato da sciamani e guaritori In Ecuador, Perù e Bolivia ed è ancora venduta a fette in qualche mercatino locale.
 
(nell'ultima foto la forma crestata, oramai abbastanza comune in coltivazione)
 
 
1219443443086_f.jpg san-pedro-flower2-235x300.jpg Trichocereus_pachanoi2.jpg trichocereus_pachanoi_79tn443d.jpg tric_pac_crest.jpg Trichocereus_pachanoi_crest.jpg

Sab 11 Luglio 2015 alle 16:23 | Autore: Sergio | Visite: 8785

Nascondi 2 Commenti

La crestatura é una mutazione naturale dell'apice vegetativo. Non é prodotto artificialmente e le cause possono essere molteplici (insetti, cattive condizioni di coltivazione ecc). Alcune piante crestano pił frequentemente di altre ma in ogni caso son considerate raritą.

Commento del 19-02-2019 07:22 di Sergio

Ciao, riesci a dirmi come fanno ad avere quella forma crestata?

Commento del 19-02-2019 02:43 di Utente Non Registrato

« Precedente | Articolo 170 di 434 | Successivo »