Articolo

Albuca spiralis

La pianta della settimana. Scheda tecnica

Famiglia : Hyacinthaceae

Genere: Albuca

Nome scientifico :  Albuca spiralis

Etimologia: il nome del genere deriva dal latino albus dal fatto che la prima specie descritte portavano fiori bianchi. Spiralis per via delle spirali che forma.

Nome comune : Albuca ‘Frizzle Sizzle’, Pianta elicottero, pianta cavatappi

Sinonimi : Falconera spiralis, Albuca viridiflora, Ornithogalum circinatum, Ornithogalum volutare.

Origine : Sudafrica

Habitat: Cresce in vaste zone del d'africa ad una altitudine tra 60 e 2000 metri sul livello del mare.

Descrizione: è un piccola succulenta bulbosa interessante per via del fogliame spiralato e anche per la fioritura. La forma più o meno a spirale dipende dal clone. Alcune ce l'hanno molto pronunciato altre meno. I fiori sono di colore verde con margini giallo pallido, profumano di burro e vaniglia soprattutto nelle giornate di sole. Da noi il periodo di crescita è autunno/inverno. Il fusto è ovoidale a forma di lampadina rovesciata. In habitat, il bulbo cresce fino a un massimo di circa 3 cm di lunghezza, in coltivazione arriva sino a 5 cm. E' di color verde/grigio, carnoso, col tempo tente a squamarsi. La radice è fibrosa. Dal bulbo escono sino a 20 foglie filiformi verdi, lunghe circa 15cm e largo appena uno o due mm, spiralate in cima. Le foglie si seccano competamente in estate.

Coltivazione:  Non è facilissima da coltivare. Normalmente si tratta di una specie a crescita invernale dormiente quindi in estate. Per questo dovrebbe essere mantenuta quasi asciutta in estate, o comunque limitare e diradare molto le irrigazioni proprio per evitare che marcisca.
Io lascio che sia lei a dettarmi i tempi osservando i suoi cicli vegetativi. Solitamente riprendo le irrigazioni in tarda estate/autunno quando inizano a spuntare le nuove foglie e le sospendo nuovamente quando la minima scende stabilmente sotto i 10 gradi oppure dopo la fioritura quando le foglie seccano.
Predilige luoghi asciutti, esposizione molto luminosa ma non sole diretto sopratutto in estate. Si è notato che inverni rigidi favoriscono l'arricciamento delle foglie che invece in inverni caldi risultavano più dritte.
Coltivare in mix di terreno sabbioso e ben drenante. Se asciutta resiste bene a brevi gelate ma non a meno di -7gradi °C


Propagazione: Più facile per divisione che per seme anche se germinano facilmente. 


Foto da Google immagini:

2683af1c16ae5fe421cf1a112e16fe36.jpg albuca_spiralis.jpg albuca_spiralis2_BA.jpg tumblr_mxt4lzfpX41s5pqhxo1_1280.jpg

Articoli | 19-10-15 07:49 | Autore: Sergio | Visite: 22K

Commenta prima degli altri!

Ti potrebbe interessare anche:

14-04-2018 Cereus forbesii "spiralis"

07-07-2013 Eulychnia castanea var. spiralis forma cristata

« Precedente | Articolo 257 di 653 | Successivo »