Articolo

Frithia pulchra

La pianta della settimana. Scheda tecnica

Famiglia Aizoaceae

Genere: Frithia

Nome scientifico: Frithia pulchra

Nomi comuni: Toes Baby (dita di bambino)

Etimologia: il nome del genere deriva da Frank Frith (1872 - 1954), un giardiniere che importò per primo dei campioni di questa pianta. La specie "pulchra" deriva dal latino "pulcher" che significa "bello".

Origine: è endemica in Sud Africa come quasi tutte le Lithops

Habitat: Cresce su terreni di ghiaia di quarzite o sabbione grossolano. In natura solo le finestrelle traslucide spuntano dal suolo.

Descrizione: Pianta succulenta oramai comune nei vivai ma molto interessate per l'aspetto simile alla Fenestraria. E' perenne anche se vive pochi anni. Forma piccole rosette di foglie succulenti di colore grigio-verdi. Molto simile a Fenestraria rhopalophylla ma le sue foglie sono più tubolari. Le rosette crescono fino a 30 mm di diametro e sono formati da foglie lnghe 2 cm e 4-5 mm di diametro con la punta rugosa e trasparente tanto da far intravedere i tessuti interni. I lati delle foglie sono orlate da righe verticali.

Le radici sono corte, deicate e sensibili al rinvaso. La fioritura è abbondante in estate, e dura parecchi giorni (anche intere settimane), produce fiori color magenta brillante con il centro bianco o giallo chiaro. Grandi 2/3 cm di diametro. Ciascun fiore ha cinque sepali e tra 30 e 45 petali di lunghezze decrescenti. Il frutto è una capsula igroscopica ricca di semi marron piccoli meno di mezzo millimetro.

Coltivazione: Le Frithia pulchra va coltivata come i Lithops (sassi viventi) e la più simile Fenestraria, in un terreno molto drenante. C'è chi le coltiva in pura pomice o chi in una miscela al 50% di sabbione e terrccio di foglie. Coltivare in piccoli vasi e con poca terra. Irrigare abbondantemente solo nel periodo vegetativi con temperatura primaverile che da noi corrisponde con laprimavera-fine estate. Aspettare sempre che sia asciutto prima di reinnaffiare. Temono il freddo e ristagni, tollera -2/-4 gradi °C.

Riproduzione: per seme o per divisione di rosette in primavera.

 

Altre foto su Google Immagini

Frithia-pulchra-Flower.jpg frithia_pulchra.jpg gallery_6075_32_1865063.jpg

Articoli | 17-08-15 14:45 | Autore: Sergio | Visite: 5K

Commenta prima degli altri!

Ti potrebbe interessare anche:

15-09-2020 Lithops divergens

02-09-2020 Thelocactus setispinus

22-08-2020 Pachyphytum oviferum

13-08-2020 Haworthia retusa

01-08-2020 Weingartia kargliana

« Precedente | Articolo 247 di 635 | Successivo »