Articolo

Denmoza rhodacantha

La pianta della settimana. Scheda tecnica

 

Famiglia: Cactaceae

Genere: Denmoza. Questo genere comprende solo una specie (affine al Cleistocactus). In passsato è stato accomunato a Echinopsis, Cereus, Echinocactus e Pilocereus.

Nome scientifico:  denmoza rhodacantha

Origine: Montagne di Argentina (Mendoza a Salta)

Sinonimi: Echinocactus rhodacanthus, Echinopsis rhodacantha, Cleistocactus rhodacanthus, Cereus rhodacanthus e erythrocephalus, Pilocereus erythrocephalus, Denmoza erythrocephala

Habitat: pendii rocciosi a 2000- 2800 m di altitudine

Etimologia: Il nome del genere è un anagramma della provincia nord-occidentale di Mendoza.

Descrizione: è un cactus a crescita lenta e portamento colonnare. Inizialmente, i primi anni cresce con forma globosa per poi allungarsi lentamente. Il diametro della pianta varia da 15 a 30 cm, il fusto è di colore dal verde pallido al verde scuro.
Ha da 15 a 30 costole ampie fino a 1cm, parallele o leggermente ondulate. I fiore spuntano dalle areole coperte di setole e spine lunghe sino a 7cm. Si contano da 8 a 10 spine radiali leggermente ricurve di colore bruno-rosso che diventano grigie col tempo. La forma "flavispina" ha invece spine giallo-arancio. Ha una sola spine centrale robusta e lunga sino a 3cmanche se spesso è completamente  assente).

Fiori: in coltivazione fiorisce solo dopo tanti anni. Spuntano dalle areole nella parte superiore del fusto. I fiori sono zigomorfi (sono speculari se divisi in due) e rimangono praticamente chiusi ma con gli stami sporgenti. Hanno una lunghezza massima di 7,5 cm, sono di colore rosso scarlatto ed il tubo floreale presenta lunghe setole bianche e squamato. Lo stigma e lo stame sono rossi. Il frutto è globoso.

Propagazione: La riproduzione avviene per semina in un letto di sabbia umida. I semi germinano ad una temperatura di circa 21 °C.

 
Coltivazione: è un cactus robusto, abbastanza facile da coltivare anche se cresce molto lentamente. Richiede terreno ben drenante ed innaffiature regolari nel periodo di vegetazione ma lasciar sempre asciugare tra una innaffiatura e l'altra.  Resiste a temperature vicine allo zero (asciutta).
 
 
 

 Altre foto da Google

Denmoza_rhodacantha_giovane.jpg denmoza_rhodacantha_fl.jpg denmoza-illustration-edit.jpg

Articoli | 04-11-15 15:07 | Autore: Sergio | Visite: 4K

Commenta prima degli altri!

Ti potrebbe interessare anche:

21-11-2020 Crassula falcata

23-10-2020 Ceropegia armandii

07-11-2020 Opuntia cylindrica f. crestata

06-10-2020 Opuntia monacantha

16-10-2020 Crassula marnieriana

« Precedente | Articolo 261 di 651 | Successivo »