Articolo

Crassula barbata

La pianta della settimana. Scheda tecnica

 

Famiglia: CRASSULACEAE

Genere: Crassula

Nome scientifico: Crassula barbata

Sinonimi: Crassula broomii

Nomi comuni: crassula barbuta, Baardrosie, Skægget

Origine: largamente diffusa nel Sud Africa

Habitat: Cresce tra le rocce all'ombra di cespugli

Descrizione: pianta succulenta con foglie disposte a rosetta. Le foglie sono verdi e glabre ma lungo il margine hanno setole bianche (barba).

Le rosette raggiungono 3/4 cm di diametro inizialmente crescono solitarie successivamente proliferano dalla base formando piccoli gruppi. Le foglie sono poco carnose disposte in coppie opposte. La superficie delle foglie è in grado di assorbire la rugiada o la nebbia.

I Fiori sono bianchi e poco appariscenti, spuntano su steli dal centro della pianta alti 15-20 cm. Dopo la fioritura solitamente la rosetta centrale muore.

Coltivazione: E' una crassula non facile da coltivare, ha una crescita lenta ed è incline a marciumi. Per questo è bene coltivarla in terricci ben drenanti e poco ricchi. Ha bisogno di luce per mantenere una forma compatta ma bisogna proteggerla dal sole diretto in estate.  Irrigare da primavera all'autunno senza far avizzire le foglie ma evitare assolutamente i ristagni. In inverno tenere asciutta a temperature superiori allo 0.

Propagazione: Seme o separazione di rosette. Seminare in autunno su sabbione costantemente umido.

 

Immagini da Google

Crassula_barbata.jpg Crassula_barbata2.jpg

Articoli | 18-06-16 09:57 | Autore: Sergio | Visite: 3K

Commenta prima degli altri!

Ti potrebbe interessare anche:

16-10-2020 Crassula marnieriana

26-04-2019 Crassula pyramidalis

28-11-2018 Crassula muscosa

11-03-2018 Crassula Morgan's Beauty 

17-01-2020 Crassula picturata

« Precedente | Articolo 306 di 640 | Successivo »