Articolo

Quando innaffiare i Lithops

Coltivazione dei Sassi viventi... istruzioni per l'uso! 

 

Per i neofiti è spesso difficile capire quando innaffiare i Lithops, un genere affascinante ma che teme i ristagni e le irrigazioni sbagliate.

Ecco qualche semplice consiglio per coltivare le nostre "pietre viventi" al meglio!


1) Per cominciare è importante la composta. Hanno bisogno di un terriccio povero, minerale e molto drenante (se non abbiamo di meglio possiamo iniziare con 60% sabbia e 40%terriccio comune) ma se possiamo coltivarli in pura pomice è meglio!

 

2) Luce! Tanta luce e aria. Solo in estate meglio proteggerli dal sole cocente. Se il caldo è torrido garantire una adeguata ventilazione.

 

3) Hanno un apparato radicale che si estende verso il basso quindi sarebbe meglio prediligere vasi piccoli (con poca terra) ma alti. Meglio coltivare piante della stessa specie in un unico vaso.

 

4) A questo punto non ci resta che sapere quando innaffiarli! Come regola generale vale sempre il principio "nel dubbio non irrigare" e per i Lithops è importante non innaffiarli mai se le foglie sono nel periodo della muta.
Puo' essere complicato perchè la muta può avvenire in momenti diversi anche per piante nate dalla stessa semina.
Le due foto sotto mostrano quando la pianta sta facendo la muta e NON deve essere annaffiata e quando invece la muta è completa (le foglie sono completamente secche/cartacee) e le irrigazioni possono quindi riprendere.

Al sud italia (come da schema) in generale vanno annaffiate da Aprile a Settembre con una pausa ad Agosto (o Luglio se particolarmente caldo). Ad Agosto se c'è molto caldo è sufficiente nebulizzare al mattino presto.

 

Se vuoi approfondire vai al sito: lithopsplants

 

Buona Coltivazione!

 

20160602_080126.jpg lithops_no.jpg

Articoli | 30-05-21 19:11 | Visite: 9K

Nascondi 1 Commenti

ottimo grazie

Commento del 04-05-2020 12:55 di Utente Non Registrato

« Indietro | 697 di 710 | Avanti »