News

Cipocereus bradei

La pianta della settimana. Scheda tecnica

Famiglia: Cactacee

Genere: Cipocereus (1979).  Inizialmente inserito come Pilosocereus. Si tratta di un piccolo gruppo di specie colonnari con frutti di colore blu nella maggior parte delle specie. Per questa caratteristica non è stato incluso in altri generi. 

Etimologia: l'epiteto bradei deriva dal nome del botanico tedesco Alexander Curt Brade (1881-1971) specializzato nello studio delle orchidee e felci del Brasile e del Costa Rica. 

Origine: Brasile. 

Habitat: Cipocereus bradei è endemico principalmente dello stato di Minas Gerais in Brasile in un area di circa 13.000 km2. Le popolazioni non sono molto abbondanti contano ad oggi tra 50 e 200 individui. Sono minacciate per via di scavi minerari e incendi. Vive tra i 500 e 1.200 metri sul livello del mare in terreni rocciosi insieme ad altri cactus come  Discocactus, Arthrocereus e Pilosocereus.

Sinonimi: Cephalocereus bradei, Pilocereus bradei, Pseudopilocereus bradei

Descrizione: E' un cactus colonnare ma i vecchi esemplari formano alberi alti sino a 2 metri con numerosi rami e spine nere sui fusti più giovani. Gli steli cilindrici sono di un bel colore glauco-blu e raggiungono 9cm di diametro e presentano da 8 a 11 costolature poco profonde e arrotondate. Le areole solo inizialmente bianche, grigio scuro poi. Sugli esemplari giovani mancano le spine mentre su quelli più adulti ogni areola ne conta da 5 a 7 solitamente brune o nere. Ha 1 o 2 spine centrali più robuste di 2/3 cm di lunghezza. 

I fiori notturni sono lunghi sino a 7cm hanno petali chiari con tubi carnosi. Quando impollinati formano frutti di 3/4cm scuri e globosi, ricchi di polpa acquosa nera esternamente di un intenso blu.

Coltivazione: Facile. Non ha bisogno di particolari esigenze. Puo' essere coltivato in climi miti anche in piena terra. Basta un terreno minerale per evitare ristagni. Fornire luce abbondante, preferibilmente pieno sole soprattutto agli esemplari adulti. Resiste bene a brevi gelate se mantenuto asciutto. Irrigare con regolarità in estate. 

Moltiplicazione: Per talea

 

Altre foto da Google Immagini

Cipocereus_bradei_2.JPG Cipocereus_bradei_.JPG Cipocereus_bradei_4.JPG

Gio 4 Gennaio 2018 alle 9:03 | Autore: Sergio | Visite: 946

Ti potrebbe interessare anche:

13-10-2018 Euphorbia tirucalli

22-10-2018 Monilaria pisiformis

01-10-2018 Argyroderma pearsonii 

09-09-2018 Marlothistella stenophylla

03-09-2018 Xerosicyos danguyi

« Precedente | Articolo 334 di 402 | Successivo »