News

Trachyandra tortilis

La pianta della settimana. Scheda tecnica.

 

Famiglia: ASPHODELACEAE

Origine: Africa meridionale. Originaria delle regioni della Namibia e del Sud Africa

Habitat:cresce su terreni sabbiosi o rocciosi ben drenati, spesso in letti di fiumi su substrati dii quarzo. È diffuso e non minacciato.

Sinonimia e specie affini: Anthericum tortile, Anthericum oocarpum, Anthericum salteri.

Descrizione: è una pianta perenne con un tubero sotterraneo. Spesso è condusa con Albuca che ha foglie più succulenti. Cresce fino a 25 cm di altezza e ha 3-6 foglie basali di colore grigio-verde lunghe sino a 10 cm e 2 cm di larghezza. Le foglie sono lineari, appiattite come nastrini, ripiegate sinuosamente, l'avvolgimento varia da pianta a pianta. I fiori sono di colore bianco/rosa pallido, di 2 cm circa  presentano una linea verde lonfitudinale e spuntano da uno stelo di circa 10cm molto ramificato.  Il bulbo di solito cresce fino a 2,5 cm di diametro 

Coltivazione: Non è una pianta difficile da coltivare anche se piuttosto rara. Richiede terreno ben drenato. Alle nostre latitudini fornirle acqua dall'autunno inquanto è a crescita invernale senza eccedere per  evitare di far marcire il bulbo.  

Riproduzione: da seme o per divisione di bulbi.

Video: Trachyandra tortilis in natura 

Approfondimentihttps://www.sciencedirect.com/

 

Nell'ultima foto la Albuca spiralis "frizzle sizzle" molto apprezzata per le foglie arricciate a cavatappi.

81d0015e4a3c317c2aaa6ac1a995ac8f.jpg Trachyandra_Tortilis.jpeg

Mar 12 Giugno 2018 alle 8:50 | Autore: Sergio | Visite: 1563

Nascondi 3 Commenti

Grazie, sono sempre molto apprezzati i commenti critici ma propositivi. Ammetto di non essere un appassionato di questo genere, le informazioni sono state prese dalla fonte riportata in calce all'articolo. Vista la tua conoscenza del genere ti sarei grato se ti registrassi al sito per condividere le tue conoscenze. Sono sicuro che saranno molto utili ed apprezzate.

Commento del 03-09-2018 09:14 di Sergio

E inoltre la seconda foto ritrae una Albuca spiralis 'frizzle sizzle" che in comune con le Trachyandra ha solo la famiglia d'appartenenza.

Commento del 02-09-2018 21:56 di Utente Non Registrato

Ciao, per quanto apprezzabile leggere in italiano qualcosa su queste piante, l'articolo pieno di informazioni non corrette. Tra i sinonimi di certo non c' Moraea tortilis, che una specie totalmente diverse appartenente alla famiglia delle Iridiaceae, non ha tubero o bulbo, ma una sorta di rizoma e radici succulente, come tutte le Trachyandra, e le annaffiature sarebbero da effettuarsi da settembre per poi terminarle in primavera visto che a crescita invernale.

Commento del 02-09-2018 21:54 di Utente Non Registrato

Ti potrebbe interessare anche:

16-09-2019 Rhipsalis pilocarpa

10-09-2019 Cereus aethiops

06-08-2019 Euphorbia cv. Cocklebur 

23-07-2019 Disocactus flagelliformis

29-06-2019 Graptosedum 'Vera Higgins'

« Precedente | Articolo 358 di 441 | Successivo »