Articolo

Marlothistella stenophylla

La pianta della settimana. Scheda tecnica

Famiglia: Aizoaceae

 

Origine:: Joubertina, Eastern Cape, Sudafrica 

 

Sinonimia: Mesembryanthemum stenophyllum, Ruschia stenophylla

 

Descrizione: È una specie sub-tuberosa con foglie sottili succulente. E' interessante perchè ha una radice a rapa, carnosa che puo' raggiungere 8cm di diametro. Per questo motivo è spesso coltivata tra le caudiciformi.

Le foglie sono a sezione triangolari più o meno cilindrico, acuminati e lisci, con puntinature bruno violacee. Raggiungono 2-3 mm di larghezza e fino a 5 cm di lunghezza. Produce fiori di circa 3,5 cm di diametro con petali rosa-porpora lunghi 16 mm. I fiori, a differenze della Marlothistella uniondalensis sono corti e molto vicini al fusto. Alle nostre latitudini fiorisce insieme alle Lithops da novembre a febbraio quando le temperature sono più fresche.

 

Coltivazione: Pianta resistente da posizionare in pieno sole per tutti i mesi tranne che in estate dove è meglio proteggerla dal calore eccessivo. Solitamente è dormiente in estate quindi irrigare con parsimonia in primavera giusto per non farla avizzire sino a tarda estate per poi fermarsi dopo la fioritura

Può essere coltivata per anni in un vaso piccolo per poi rinvasarla leggermente più in alto in modo da poter vedere la bella radice.

E' abbastanza resistente al gelo, sino a -5 ° C (asciutto). 

 

Propagazione: talee o semina

 

 

Altre foto dal web

f7e424ba35332217b22c622e7dda058b.jpg 25ddbeb85d1a5ed32c5015b8d9b98b1a.jpg

Articoli | 09-09-18 19:04 | Autore: Sergio | Visite: 1K

Commenta prima degli altri!

Ti potrebbe interessare anche:

23-10-2020 Ceropegia armandii

06-10-2020 Opuntia monacantha

16-10-2020 Crassula marnieriana

30-09-2020 Delosperma lehmannii

15-09-2020 Lithops divergens

« Precedente | Articolo 479 di 641 | Successivo »