News

Mammillaria mazatlanensis

La pianda della settimana. Scheda tecnica

Famiglia: Cactacee

 

Genere: Mammillaria

 

Nome scientifico: Mammillaria mazatlanensis

 

Sinonimia e specie affini: Chilita mazatlanensis, Ebnerella mazatlanensis, Escobariopsis mazatlanensis, Neomammillaria mazatlanensis, Mammillaria littoralis, Mammillaria mazatlanensis var. monocentra, Mammillaria occidentalis var. monocentra, Mammillaria mazatlanensis var. occidentalis, Chilita occidentalis, Ebnerella occidentalis, Mammillaria occidentalis, Neomammillaria occidentalis, Mammillaria mazatlanensis f. sinalensis, Mammillaria occidentalis var. sinalensis, Mammillaria patonii var. sinalensis, Mammillaria sinaloensis, 

Neomammillaria sinaloensis.

 

Origine: è endemica del Messico nordoccidentale. Cresce nella costa pacifica negli stati di Colima, Jalisco, Michoacan, Nayarit, Sinaloa e nella 

località meridionale di Sonora (Mazatlan, Sinaloa, Messico). 

 

Habitat:  Vive su colline sabbiose costiere sino a 500 metri di altitudine con altre specie di cactus come  Rathbunia kerberi , Echinocereus ochoterenae , Mammillaria beneckei , Mammillaria rubida , Pachycereus pecten-aboriginum , Opuntia decumbens , Stenocereus thurberi ,Rathbunia alamosensis , Pilosocereus purpusi , Pilosocereus alensis e Acanthocereus occidentalis. 

 

Descrizione: è un piccolo cactus cilindrico, con spine bruno-rossastre e grandi fiori viola brillanti con stimmi verdi. Le piante sono spesso cespitose e col tempo creano gruppi accestiti. I fusti hanno colore verde-grigiastro, e raggiungono 15 cm di altezza, e circa 5cm di diametro. I tubercoli sono corti, morbidi, conici, lunghi da 3 a 4 mm, senza lattice. Ha 1-3 spine centrali, 12-18 radiali di color rosa con punte da rosso carminio a porpora.

La varietà monocentra ha una singola spina centrale marrone-rossa lunga circa 7 mm, diritta o leggermente uncinata e 15-16 radiali bianchi. 

I fiori spuntano in estate dalle ascelle dei vecchi tubercoli verso l'apice della pianta, sono tubolari, lunghi 3-4 cm, larghi 3 cm, dal rosso carminio al porpora intenso, a volte con margini leggermente più chiari.

 

Coltivazione: facile, garantirle luce intensa, in estate proteggerla dal sole cocente e utilizzare terreno ben drenante. Irrigare solo a terreno completamente asciutto dala primavera sino all'autunno. Fertilizzare con fertilizzante a basso contenuto di azoto solo in primavera prima della fioritura. In inverno ripararla in luogo luminoso e asciutto evitando gelate. 

 

Moltiplicazione: principalmente per semina in primavera.

 

 

Altre foto dal web

Mammillaria_occidentalis.jpg 4e3e84a8d2e7ecd1558422d24dea9dbc.jpg

Sab 22 Settembre 2018 alle 18:44 | Autore: Sergio | Visite: 85

Ti potrebbe interessare anche:

12-05-2018 Mammillaria candida

01-03-2018 Mammillaria gracilis

23-02-2018 Mammillaria thornberi

03-07-2017 Mammillaria duwei 

08-08-2016 Mammillaria camptotricha

« Precedente | Articolo 396 di 402 | Successivo »