Articolo

Turbinicarpus polaskii

Una pianta alla settimana. Leggi la scheda.

Famiglia : Cactaceae

Genere: Turbinicarpus

Etimologia: I lgenere deriva da túrbo, -inis turbine, vortice, trottola e dal greco καρπός carpós frutto: per i suoi frutti conici e/o elicoidali; La specie polaskii in onore dello statunitense Charles Polaski (1898-1987), collezionista di piante, che però spesso assieme alla moglie e a Curt Backeberg (1894-1966).

Sinonimi : Turbinicarpus schmiedickeanus ssp. macrochele var. polaskii.
Origine : Messico (Eastern San Luis Potosí: vicino a La Bonita)

Descrizione: Piccolo cactus solitario, globosa e appiattita nell'apice, di colore grigio-verde, dal verde oliva al marrone-violaceo in pieno sole, 2 cm di altezza e 3,5-5 cm di diametro.
Tubercoli: larghi, appiattiti, quadrangolari.
Areole: Bianco e lanoso.
Spine: da 1 a 3 spine, uno lunga fino a 2 cm
Fiori: bianchi in estate (da luglio a settembre in habitat), 2.5 cm di lunghezza, 4 cm di diametro, stimmi di colore bianco o rosato.
Coltivazione: E 'una specie abbastanza facile da coltivare. Ha bisogno di un terreno molto ben drenato, e richiede sole forte per mantenere la pianta compatta e bassa. Le annaffiature devono essere piuttosto frequenti per mantenere la pianta compatta, ed evitare un portamento allungato innaturale. Ha una radice a fittone, teme i ristagni d'acqua. Far svernare in luogo asciutto in inverno sino a quando le temperature notturne restano sotto i 10 °C. E 'resistente a -4 ° C per un breve periodo. Assicurare una buona ventilazione.
Riproduzione: Da seme, poiché la pianta raramente produce piantine, occasionalmente lo si può trovare innestato.

tp1.jpg tp2.jpg tp3.jpg

Articoli | 06-06-2020 11:54 | Autore: Admin | Visite: 4304

Commenta prima degli altri!

Ti potrebbe interessare anche:

30-11-2019 Turbinicarpus krainzianus

29-10-2018 Turbinicarpus jauernigii

10-01-2020 Turbinicarpus alonsoi

20-11-2014 Turbinicarpus viereckii 

« Precedente | Articolo 608 di 628 | Successivo »