News

La Pomice

La pomice è un inerte naturale leggero. Deriva dall'espansione di minerale magmatico effusivo che genera questo prodotto alveolare di notevole leggerezza ed alto potere isolante. Viene infatti utilizzato soprattutto in edilizia per l'isolamento termico  e acustico, per malte e riempimenti leggeri. In agricoltura invece è molto utilizzata come inerte nei substrati in orticoltura come ammendante e nelle colture idroponiche.

Pomice e lapillo vengono confusi perchè sono entrambe il prodotto di eruzioni vulcaniche esplosive‭ (‬cioè roccia formata da eruzioni vulcaniche‭); la pomice in particolare‭ si genera in seguito a particolari fughe di gas,‭ ‬che danno alla pomice la tipica porosità, leggerezza e vescicolarità,‭ ‬abbassandone la densità a tal punto da farla galleggiare sull'acqua così come succede con l'argilla espansa.

La pomice assorbe acqua e nutrienti e li ‬rilasciai lentamente al suolo ma rimandendo compatta rende il terreno sempre drenante e areato funzione findamentale per quelle piante che hanno un apparato radicale ed un colletto sensibile ai ristagni d'acqua come i Lithops (alcuni le coltivano in pomice pura).

Ha inoltre un PH neutro e non si decompone facilmente a differenza di altri inerti di contro però tende col tempo a salire in superficie proprio per via della sua leggerezza.

pomice_usdc.jpg

Inerti e Substrati | 28-03-2017 18:52 | Autore: Sergio | Visite: 159

Commenta prima degli altri!

« Precedente | Articolo 367 di 583 | Successivo »