News

Euforbia polyacantha

La pianta della settimana. Scheda tecnica

Famiglia: Euphorbiaceae

Genere: Euphorbia

Etimologia: Euphórbia deriva da "Εὔφορβος Euphorbos" Euforbo, medico greco di Giuba II re della Numidia, che - secondo Plinio - scoprì le virtù medicinali di questa pianta; il nome Euforbo deriva da ἐῧ éu bene e da φέρβω phérbo nutrire o da φορβή phorbé nutrimento: ben nutrito. La specie deriva dal prefisso greco πολυ- poly-” molto, molti e da ἄκανϑα ácantha spina: che ha molte spine.

Origine: Etiopia (Tigre), Sudan (Colline del Mar Rosso), Erithraea (Ala pianure e intorno Semenawibahri, Mehlab, Akrur, Gheleb e Nefasit) a sud-est dell'Etiopia, della Somalia e della penisola arabica (Yemen).

Habitat: l' Euphorbia polyacantha è un cespuglio spinoso che cresce sui pendii pietrosi delle montagne ad altitudini tra 800 e 2.250 metri sul livello del mare

Sinonimia e specie affini: Euphorbia polyacantha, Euforbia polyacantha , Euforbia infausta , Euphorbia polyacantha subs. rosenii , Euphorbia polyacantha var. subinarticulata, Euforbia thi var. subinarticulata , Euphorbia tetragona 

Descrizione: Euphorbia polyacanth a è un arbusto spinoso senza foglie alto 1-1,5 m, occasionalmente sino a 2 metri, produce numerosi rami eretti.

I fiori (ciazi) sono piccoli, giallo-verdi e crescono dall'apice giovane dei rami tra le spine. Le brattee lunghe 2 mm, largamente ovate, ottuse, dentellate. Se impollinati producono frutti a 3 lobi, oblunghi, di 3-5 mm di diametro, da nero-viola a marrone.

Il colore del fusto varia da grigio a verde scuro, hanno 5 (max 7 angoli) con piccoli denti arrotondati. Le spine sono caratteristiche e sono disposte ordinatamente lungo le coste (spigoli) misurano da 2 a 5 mm di lunghezza, sono sempre in coppia e misurano 4-7 mm, spesso curvate verso l'alto, grigio scuro.

Coltivazione: l' Euforbia polyacantha è una pianta facile da coltivare alle nostre latitudini. Puo' essere coltivata in piena terra è quindi adatta a giardini rocciosi all'aperto. Il terreno deve essere drenante. Ha bisogno di una posizione luminosa, anche pieno sole o a ridosso di un muro per evitare che il vento la faccia cadere. Innaffiare dalla primavera all'autunno abbondantemente ma aspettando che il terreno asciughi tra una irrigazione e l'altra. In inverno resiste a brevi gelate.

Propagazione: l' euforbia poliacantha è facile da propagare per talea. Tagliare i rami sani in primavera, bagnare con acqua per fermare il lattice e lasciar asciugare uin mese all'ombra. Quando si è formato il callo posizionare verticalemnte su substrato sabbioso mantenuto umido sino a quando spuntano le radici. Rinvasare su substrato per cactus.

Curiosità: In Africa le popolazioni indigene usavano questa pianta, che ha le stesse qualità medicinali dell'Albizia anthelmintica, tagliata in piccoli pezzi e bevuta nel latte caldo o nell'acqua. In Sudan gli steli schiacciati vengono applicati alle punture di scorpione.

 

Altre foto di Euforbia polyacantha

453866344_orig.jpg s-l400.jpg y028.jpg

News | 21-11-2019 07:53 | Autore: Sergio | Visite: 42

Commenta prima degli altri!

Ti potrebbe interessare anche:

30-11-2019 Turbinicarpus krainzianus

07-11-2019 Astrophytum ornatum

23-10-2019 Matucana polzii

16-10-2019 Mammillaria bertholdii

23-09-2019 Mammillaria humboldtii

« Precedente | Articolo 579 di 583 | Successivo »