News

Giardini rocciosi all'aperto

Rubrica dei consigli: quali piante sono più resistenti al freddo?

In molti mi scrivono per chiedermi quali sono le piante grasse più adatte per creare un giardino roccioso all'aperto. 

 

La risposta non è banale perchè bisogna tenere in considerazione diversi fattori, tra i quali: la temperatura invernale, la quantità di acqua che riceveranno, la composizione del terreno e l'esposizione.

 

Molti generi resistono a brevi gelate e, a patto che non ci sia un ristagno idrico elevato, supereranno bene l'inverno all'aperto. Il terreno però dovrà asciugarsi molto rapidamente per questo motivo dovrà essere molto minerale e bisognerà aggiungere sabbione e altri inerti (pomice/lapillo/agriperlite) alla composta per renderlo drenante. E' meglio scegliere una esposizione a sud o sud-est in modo che anche in inverno ricevanno una discreta luce. 

Predisponete un telo antialga o riempite gli spazi tra le piante con uno strato di alcuni cm di lapillo o ghiaia o altro pietrisco in modo da limitare le erbacce e far risaltare le piante.

Il posizionamento é un aspetto del tutto basato sul gusto personale. Solitamente é meglio posizionare le piante a portamento colonnare o a candelabro sul fondo, alle spalle di tutte le altre, le piante a portamento globoso o a barile (come i ferocactus) in una linea mediana e le piante a crescita lenta o a portamento prostrato o strisciante in primo piano.

 

Un'altra considerazione va fatta sulla dimensione delle piante, solitamente più le piante sono grandi e più sono in grado di resistere, quindi è consigliabile innanzi tutto scegliere esemplari già adulti e possibilmente già ambientati al clima nel quale andranno ad essere piantati. 

 

Anche senza una serra fredda o un balcone riparato possiamo coltivare in piena terra nel nostro giardino roccioso partendo da quelle piante più resistenti al freddo.

 

E' chiaro che l'Italia è lunga e stretta e le condizioni che ci sono in Sardegna o Liguria non son le stesse della Valle da Osta (solo per citarne una). E' ovvio che le nelle zone dove la temperatura rimane per diversi giorni l'anno sotto lo zero bisognerà trovare una soluzioni diverse per creare il nostro bel garden rock. Ad esempio piantare le piante col vaso per poi ricoverarle in inverno in un luogo riparato, oppure predisporre una tettoia o una struttura per ripararle con un telo in inverno.

 

In ogni caso è consigliabile partire da questi generi che più si adattano ad essere coltivati all'esterno:  Agave, Carnegiea [C], Chamaecereus, Cephalocereus (adulto) [C], Cereus, Crassula, Delosperma, Echinocactus, Echinocereus, Echinopsis, Ferocactus, Gymnocactus, Lobivia,  Mammillaria, Marginatocereus [C], Myrtillocactus (adulto) [C], Opuntia,  Pachycereus (adulto) [C], Sedum, Sempervivum, Senecio, Stenocactus, Tephrocactus, Thelocactus, Trichocereus [C], Trichodiadema.

[C] portamento/crescita colonnare

 

Per approfondire leggi: temperature minime per genere

 

nb: All'interno di questi generi alcune specie sono più o meno rustiche e resistenti di altre. Evitare invece piante crestate e variegate inquanto meno resistenti e più inclini a marcire.

 

 

E tu quali piante hai usato per il tuo giardino roccioso? Scrivilo nei commenti oppure pubblica le foto nel tuo album!

garden-cactus---L1050396_1537477990266.jpg

News | 18-01-2020 18:39 | Autore: Sergio | Visite: 139

Commenta prima degli altri!

« Precedente | Articolo 586 di 599 | Successivo »