Articolo

Notocactus ottonis

La pianta della settimana. Scheda tecnica

Famiglia: Cactaceae

Genere: Notocactus

Nome scientifico: Notocactus ottonis (Lehm.) Backeb.

Etimologia: L'epiteto della specie Ottonis rende omaggio al botanico tedesco Christoph Friedrich Otto

Sinonimia: Echinocactus ottonis, Peronocactus ottonis, Parodia ottonis, Notocactus neo-ottoianus, Cactus ottonis, Malacocarpus ottonis;

Origine: è diffusa in Sud America nel Brasile del sud, in Uruguay, nel nord-est dell'Argentina e nel sud del Paraguay.

Habitat: vive in praterie subtropicali assieme a diverse specie di Frailea.

 

Descrizione: si tratta di un cactus nano molto comune che fiorisce dopo pochi anni. Ha molti sinonimi perchè ne esistono diverse varietà. A seconda della regione di provvenienza assume diversi nomi: Parodia linkii , Parodia oxycostata , Parodia carambeiensis e Parodia muricata.  Questa specie è in coltivazione con molte forme coltivate e propagate. 

I fusti sono sferici e leggermente appiattiti all'apice, affusolato alla base e crescono sino a 15 cm di diametro. SOno di un bel colore verde intenso, verde bluastro, più violaceo durante la dormienza invernale. Ha da 6 a 12 costole, ben definite, arrotondate o acute.

Ha da 1 a 6 Spine centrali giallastre o marroni, lunghe 8-40 mm tendenti a puntare verso il basso e da 4 a 15 spine radiali biancastre, gialle o marroni lunghe sino a 3cm.

I Fiori son ola peculiarità di questa pianta: sono grandi da 3 a 6 cm di diametro, di un bel giallo brillante o più raramente rosso-arancio, il tubo floreale ha lana e setole di colore da bianco a bruno. Stigma di solito rossi o violacei, raramente arancioni o gialli.

Coltivazione : Parodia ottonis è una specie facile da coltivare e fiorisce presto.  Meglio usare un substrato minerale ben permeabile con poca materia organica perchè altrimenti le piante tendono a non rimanere compatte. uando le temperature minime rimangono stabilmente sopra i 10 gradi innaffia sol ose il terreno è completamente asciutto (se vuoi fertilizza con concime a basso contenuto di azoto). Se abituato gradualmente puo' essere esposto in pieno sole ma in estate megli oil sole del mattino e ombra alta la sera.

Mantenere asciutto non appena la temperatura inizia a scendere in ottobre e mantenerlo perfettamente asciutto in inverno. Resiste a brevi gelate a patto che sia completamente asciutto.

Riproduzione: facile da seme, raramente emette polloni.

 

Altre foto da Google Immagini

37866891804_51cac5a8df_b.jpg Parodia_ottonis.jpg

Articoli | 02-05-2020 17:36 | Autore: Sergio | Visite: 299

Commenta prima degli altri!

« Precedente | Articolo 600 di 628 | Successivo »