Articolo

Come classificare le mie piante?

La rubrica dei consigli

Alexandra, una nuova iscritta della community mi scrive questa email a: info@unsitodelcactus.it

È una settimana che bazzico su questo sito, da quando ho deciso di dare un "nome " alle mie piante.... È solo da due anni che è sbocciato l'amore per le piante "grasse" ma inizio ad averne un discreto numero....

Il mio problema è che non conosco i loro nome, inoltre essendo un'attempata e amante dei libri.... sento la necessità di avere una qualche forma di "cartaceo" con il nome, il tipo di cure necessarie ( con annessa foto!) delle mie piantine....

Sto infatti stampando man mano le schede utilissime presenti sul vostro sito! 

Vi scrivo per avere ulteriori informazioni: 

Ho un problema serio su come "trovare e classificare" alcune delle mie piante... ho provato alcune app ma senza risultato.... come posso ovviare al problema?

Avete qualche consiglio da darmi?

Per ora vi ringrazio, e vi auguro una buona serata...

 

La mia risposta:

Ciao Alexandra, benvenuta su UnSitoDelCactus!

Ti ringrazio per la domanda perchè mi dai modo di esprimere il mio parere su un argomento così spinoso! Provo a dare una risposta.

Anche io quando ho iniziato ormai tanti anni fa mi "divertivo" a cercare a tutti i costi i nomi delle piante che acquistavo. Addirittura mi creai un database ed un censimento fotografico, che proprio qualche giorno fa ho ritrovato tra i vecchi file. Fu un progetto poi abbandonato, un pò perchè richiede molto tempo, un pò perchè, visto il numero crescente di piante collezionate diventava sempre più difficile tenerlo aggiornato. 

Il "gioco" di assegnare (almeno per me quasi ossessivamente) un nome ad ogni nostra pianta credo che sia una fase in cui più o meno ogni collezionista è passato. Ma è un gioco davvero complicato per non dire impossibile anche per i più esperti, per via del fatto da una semplice foto difficilmente si potrà identificare univocamente la specie di una pianta a meno che questa non sia tra quelle più comuni con caratteristiche ben distinguibili. Solo per farti un esempio, alcune volte è necessario aspettare il fiore per poter distinguere una specie da un altra.

Col tempo però ho imparato alcune cose importanti sulla nomenclatura che mi permetto di suggerirti. 

La prima è che se possibile è sempre meglio acquistare piante già cartellinate da rivenditori specializzati in modo da essere abbastanza sicuri del suo nome (genere e specie), dico abbastanza perchè in alcuni casi mi è capitato di trovare piante cartellinate male o il cui cartellino nel tempo è stato scambiato. Quindi anche in questo caso non avrai mai la certezza ma prenderai il nome con occhio critico e a partire da quello potrai o meno confermarlo con ulteriori ricerche.

La seconda, non meno importante è che spesso vogliamo a tutti i costi assegnargli un nome ma a volte mi chiedo, è davvero necessario? D'altronde quello che ci interessa, a meno che non si stia facendo uno studio documentaristico o botanico, è coltivare al meglio la pianta, farla crescere, fiorire e magari duplicarla. Quello che è fondamentale è capire quali sono le sue esigenze idriche, di luce e magari quale è il luogo di provenienza per avere almeno un'idea di come vive in natura per poterle imitare. Per questo, a mio parere, è bene quantomeno capire a quale Genere fa parte poi per la specie precisa avremo sempre tempo per raccogliere tutti i dettagli che ci servono per identificarla.

Il terzo suggerimento che ti do è che online si trovano numerose risorse ma prendile sempre con senso critico. Nel mio sito ho caricato e scritto diversi documenti per l'identificazione li trovi facendo la ricerca: "Chiama per nome le tue piante". Quello a mio parere più utile per un neofita sono i fotolibri con le foto dei cactus più comuni. Ti basterà confrontare le tue piante con le foto del fotolibro per avere quantomeno una identificazione iniziale. 

Per quanto riguarda le risorse cartacee nel menu LIBRI del sito trovi un elenco dei libri che io utilizzo ed ho utilizzato per aiutarmi con le identificazioni. 

Ricorda però: l'osservazione delle nostre piante rimarrà sempre e comunque la risorsa migliore di cui disponiamo per coltivarle al meglio. 

 

Screenshot_20210318-164536_Gallery.jpg

Articoli | 18-03-21 16:45 | Visite: 651

Nascondi 2 Commenti

Grazie per la risposta, consigli preziosi

Commento del 18-03-2021 09:59 di Utente Non Registrato

Io sto proprio vivendo il momento foto e catalogazione,Per le cactacee non un problema, per le succulente provenienti da tale e regalo di amici,la situazione pi complessa.Grazie,mi sento sollevata da questo oneroso compito!

Commento del 11-04-2021 19:14 di Utente Non Registrato

« Indietro | 677 di 705 | Avanti »