Articolo

Gymnocalycium quehlianum

La pianta della settimana. Scheda tecnica

Famiglia: Cactaceae

Genere: Gymnocalycium. E' un genere di piante succulente della famiglia delle Cactacee, originario del Sudamerica. Il nome deriva dal greco "ghymnòs" (nudo) e "càlyx" (calice) in riferimento al fatto che i boccioli dei fiori sono nudi (senza peli o spine).

Specie: quehlianum. In onore di Leopold Quehl (1849-1922, Halle an der Saale ) era un botanico tedesco specializzato in Cactaceae

Origine: Argentina (Córdoba, Catamarca)

Sinonimia: Gymnocalycium quehlianum , Echinocactus platensis var. quehliana , Echinocactus quehlianus;

Descrizione: Cactus nano, glogoso e solitario, a crescita lenta, con spinagione particolare. Il fusto cresce fino a 7 cm di diametro, alto solo pochi cm dal livello del suolo. Il colore del fusto va dal rossastro al verde bluastro scuro al sole. Gli esemplari adulti hanno circa 15 costolature, poco pronunciate con le caratteristiche linee orizzontali sotto l'areola. Normalmente si contano 5 corte spine radiali (max 7), ricurve, aderenti al fusto, di colore bianco-giallastro. Nessuna spina centrale.

In estate produce fiori rosa pallido o bianchi lunghi fino a 6 cm. I fiori hanno una gola di colore rossastro e durano circa una settimana.

Coltivazione: E' abbastanza semplice coltivarlo, fiorisce sin da giovane. In estate meglio ripararlo dal sole diretto ma comunque luminosa per fargli mantenere la sua forma bassa e compatta. Dalla primavera all'autunno annaffiare regolarmente solo se asciutto. Nei luoghi d'origine è presente per tutto l'anno un'alta umidità atmosferica. E' abbastanza resistente al gelo se tenuto asciutto in inverno -4 ° C (anche meno per brevi periodi). Solitamente per le piante di questo genere io aggiungo una percentuale di torba in più al terreno perchè i Gymnocalycium sembrano gradire.

Moltiplicazione: raramente produce polloni quindi si moltiplica per semina tra i 15 e i 25° C all'inizio della primavera.

 

 

Foto tratta da Wikipedia

Gymnocalycium_quehlianum_2.JPG

Articoli | 02-04-21 11:00 | Visite: 712

Nascondi 1 Commenti

Echinocactus grusoni

Commento del 08-05-2021 23:18 di Utente Non Registrato

« Indietro | 680 di 709 | Avanti »