Articolo

Ferocactus da trapiantare

La rubrica dei consigli

Emilia scrive:

Cercando sul web aiuto per il mio cactus ho trovato il vostro sito e mi sono subito iscritta trovandolo interessante e pieno di informazioni, e soprattutto di facile lettura per una poco esperta come me!

 

Ho bisogno però di aiuto per il mio cactus, credo sia un ferrocactus (pilosus?) 

 

Questo cactus mi è stato regalato tanti anni fa, forse più di 10, da un amico ed era solo una palla.

 

Non mi sono mai decisa a rinvasarlo per difficoltà nel prenderlo perché ha degli aculei veramente duri lunghi e grossi.

 

Però mi rendo conto che non può più stare così anche perché è diventato molto pesante e l’inclinazione lo fa cadere di lato.

 

A parte la difficoltà nel maneggiarlo (mi sono attrezzata con guanti di pelle) vorrei sapere come trattarla nel senso che mi è stato consigliato di staccare i polloni (credo si chiamino così) e farne altre piantine e in modo da rendere più leggera la pianta madre e rinvasarla più agevolmente.

Nel rinvasarlo devo togliere tutta la vecchia terra scoprendo le radici?

Mi potete dare voi dei consigli per come procedere? Perché sinceramente non vorrei fare danni e far morire questa pianta alla quale sono affezionata.

 

Grazie anticipatamente.

 

 

Risposta:

Buongiorno Emilia, grazie per i complimenti e per avermi scritto.

Per definire la specie del tuo Ferocactus come sempre meglio vedere il fiore ed avere delle foto ben definite della spinagione.

Passo subito alla tua domanda, io ti consiglierei oramai di lasciargli i polloni perché sono già abbastanza cresciuti e le cicatrici che lascerebbero i tagli sul fusto principale sarebbero davvero molto grandi. Credo che il fascino del tuo esemplare sia proprio la caratteristica di aver accestito in questo modo così particolare.

É un poco sofferente, perche come giustamente hai detto tu é da molto tempo che non viene rinvasato. Il travaso per rigenerare il terreno é fondamentale per far crescere omogeneamente la pianta. Son sicuro che un trapianto in buon terriccio e una posizione più luminosa lo renderà nuovamente splendido!

Per il travaso cerca di ripulire completamente le radici aiutandoti con un bastoncino.

Per maneggiare il ferocactus ti consiglio invece polistirolo o carta di vecchi giornali.

Il vaso non deve essere tanto più grande delle radici.

Ma su questo argomento non mi dilungo perché troverai maggiori dettagli nei miei articoli sul sito cercando "trapianto".

Non innaffiare subito dopo il travaso ricorda di aspettare almeno una decina di giorni per dar modo alle radici di rimarginare eventuali ferite.

Buona coltivazione!

Screenshot_20210505-165158_Gmail.jpg

Articoli | 05-05-21 16:58 | Visite: 496

Commenta prima degli altri!

« Indietro | 687 di 718 | Avanti »