Articolo

Euphorbia abdelkuri

La pianta della settimana. Scheda tecnica

Famiglia: Euphorbiaceae

Genere: Euphorbia

Specie: abdelkuri

Origine: isola di Abd al Kuri, vicino all'isola di Socotra, Yemen.

Etimologia: la specie prende il nome dal paese di origine

Habitat: Cresce solo in una località del Quatar Saleh (o Jebel Hassala) in una zona molto arida ad un'altitudine di circa 150-270 m in mezzo alla montagna su affioramenti calcarei e pendii di ghiaia granitica. La specie è gravemente minacciata ed ormai ne esistono pochi esemplari.

Descrizione: è una pianta succulenta a forma di candelabro molto particolare per la colorazione e per l'assenza di foglie e spine. Ha un aspetto grigio cenere. Forma cespi simili a candelabri con rami che partono dalla base. In coltivazione raggiunge 1,5metri di altezza e circa 5/6 di diametro. 

Generalmente ha 6 costole, con tubercoli conici leggermente rialzati. Spesso la pelle si stacca lasciando intravedere i tessuti sottostanti più verdi. L'apice giovane della nuova crescita va dal grigio-rosa al marrone scuro e poi vira al colore grigio del resto del fusto.

Fiorisce all'apice sui piccoli tubercoli. I fiori (ciazi) misurano circa 5 mm di diametro su peduncoli lunghi 8 mm. 

Una interessante varietà che si trova in commercio è la Euforbia abdelkuri cv. Damask che ha un colore del fusto rosato-rossastro, di intensità variabile con i livelli di luce.

Coltivazione: sono piante rare, non facili, a causa del suo lento tasso di crescita e della sensibilità alal temperatura. Per questo motivo la si trova spesso innestata su Euphorbia canariensis o lactea. 

Predilige una posizione soleggiata o comunque molto luminosa per aumentare l'aspetto cerato. Coltivarla in un terreno minerale con un buon drenaggio è essenziale affinchè non marcisca. Innaffiare durante i mesi estivi e mantienere asciutto in inverno.

In inverno meglio ricoverarla a temperature superiori ai 10°C.

Propagazione: Di solito si riproduce per innesto o talea anche se tecnicamente può essere propagato da seme in primavera.

Curiosità: È l'unica specie di Euphorbia con linfa gialla (sempre urticante come le altre dello stesso genere).

 
 
Nella foto di @darrenplc le due varietà
Euphorbia_abdelkuri.JPG

Articoli | 30-05-22 10:00 | Visite: 116

Commenta prima degli altri!

Ti potrebbe interessare anche:

« Indietro | 754 di 760 | Avanti »