Articolo

Echinopsis aurea

La pianta della settimana. Scheda tecnica

Famiglia : Cactaceae 

 

Genere: Echinopsis

 

Nome scientifico : Echinopsis aurea

 

Etimologia: la specie deriva dal greco ἐχῖνος echînos riccio, porcospino, riccio di mare e ὄψις ópsis aspetto, somiglianza: simile a un riccio. Aurea deriva dal colore giallo oro dei fiori.

 

Origine: Argentina settentrionale.

 

Sinonimi:

Imenorebutia aurea

Lobivia aurea

Lobivia shaferi sub. aurea

Pseudoechinopsis aurea 

Pseudolobivia aures

Salpingolobivia aurea 

 

Descrizione: cactus solitario o con polloni basali e laterali. Questa specie ha comunque una una grande variabilità.

I fusti sono globosi o allungati di colore verde scuro e raggiungono un'altezza di 15 cm e un diametro che va da 4 a 10 cm o più. Si contano 14/15 costole acute e separate da profonde scanalature.

Le areole lungo le coste sono marroni sulle piante giovani più chiare quando invecchiano.

Ha da 8 a 10 spine radiali di circa 1 cm e 4 spine centrali  lunghe da 2 a 4 cm. Le spine centrali sono più spesse, a volte piatte e di colore da marrone a nero con punte gialle.

I fiori sono grandi fino a 10cm giallo limone, ma questa specie ha anche fiori bianchi, rosa o rossi. Fiorisce più  volte in tarda primavera e occasionalmente in estate. Le gemme sono ricoperte da lunghi peli setosi e crescono lateralmente dal centro dello stelo. Il tubo è leggermente ricurvo, a forma di imbuto, slanciato e di colore bianco verdastro.

 

Coltivazione: é un cactus robusto e resistente con un tasso di crescita relativamente rapido, formerágrandi cespi nelle migliori condizioni. Come la maggior parte delle Echinopsis hanno necessita di una miscela di terreno un po' più ricca ma comunque un ottimo drenaggio. Preferire un compost a pH basso ed evitare substrati troppo ricchi di calcare.

Usare vasi ampi, con grandi fori di scolo e rinvasare ogni 2 o 3 anni.

Necessita di annaffiature abbondanti quando le minime stanno stabilmente tra i 10 gradi e i 30. Aspettare sempre tra una innaffiatura e l'altra che la terra sia completamente asciutta. 

 È abbastanza resistente al gelo se mantenuto asciutto. Sopporta  -5° C tranquillamente per brevi periodi. 

Per fiorire ha bisogno di posizioni luminose main estate evitare luce solare diretta soprattutto nelle ore più calde. L'ideale è luce solare filtrata o ombra pomeridiana.

 

Malattie: é incline a cocciniglie e a marciume radicale soprattutto se l'acqua ristagna nei periodi troppo caldi e troppo freddi. 

 

Propagazione: I semi germinano in 7-14 giorni a 21-27 ° C in primavera. In alterativa si rurano i polloni er staccarli dal fusto e si fanno radicare.

 

 

Foto Instagram: @zestytangerines

Screenshot_20210710-133721_Instagram.jpg

Articoli | 10-07-21 13:40 | Visite: 160

Commenta prima degli altri!

Ti potrebbe interessare anche:

« Indietro | 706 di 710 | Avanti »