Articolo

Macchie insolite sui miei cactus

La rubrica dei consigli

Francesca, un'amica di unsitodelcactus.it scrive:

 

"Buongiorno

Scrivo per queste insolite macchie comparse questa estate e che non accennano a ridursi. Ho provato a ridurre un po' l'acqua delle innaffiature ma inizio a sospettare che siano bruciature solari. La matucana l'ho già rinvasata e non aveva problemi radicali, il cereo ha iniziato a mostrare le macchie dopo un rinvaso. La matucana è esposta a ovest e la tengo lì già da due anni, il cereo è esposto a sud.

Cosa potrebbe essere successo e cosa potrei fare?

Grazie per i consigli."

 

 

 

Risposta:

Ciao Francesca,

A prima vista direi che sono danni da Tetranychus urticae più noto come “ragnetto rosso“. E' un acaro molto piccolo, meno di un millimetro ma se si fa attenzione da vicino e con una lente si riesce a vedere. Di solito attacca le zone tra le coste o gli apici più teneri. Solitamente come metodo preventivo si tiene lontano nebulizzando acqua nei periodi in cui non é possibile bagnare, infatti detesta l'umidità.

In caso di attacco, anche se non é il momento corretto bisognerebbe usare zolfo bagnabile, con le alte temperature però lo zolfo potrebbe danneggiare le piante.

Se invece vuoi passare alle maniere forti devi acquistare un buon acaricida sistemico.

Ma mi raccomando in questa estate torrida aspetta sempre la sera al fresco per bagnare, mai durante il giorno e al sole.

Continua a seguirmi e... buona coltivazione!

Screenshot_20210830-073837_Gmail.jpg Screenshot_20210830-073811_Gmail.jpg

Articoli | 30-08-21 20:09 | Visite: 110

Commenta prima degli altri!

Ti potrebbe interessare anche:

« Indietro | 712 di 719 | Avanti »