Articolo

Huernia thuretii

La pianta della settimana. Scheda tecnica

Famiglia: Asclepiadaceae

Genere: Huernia

Specie: thuretii

Sinonimia: Stapelia thuretii, Huernia bayeri, Huernia brevirostris,Huernia baviaana, Huernia  ecornuta, Huernia scabra, Huernia istrionica, Huernia immacolata, Huernia brevirostris, Huernia inornata, Huernia striata, Huernia primulina, Huernia rugosa

Etimologia: Il nome del genere deriva da Justin Heurnius, un missionario olandese del 1600 che si pensa sia stato il primo a interessarsi alla raccolta e classificazione delle piante del Capo di Buona Speranza.

Origine: Sud Africa (Provincia del Capo Orientale). Namibia.

Habitat: Cresce in luoghi completamente esposti al sole. 

Descrizione: Huernia thuretii è una succulenta a cespo con fusti eretti che variano notevolmente nelle dimensioni e nella forma dei fiori. I fiorinascono alla base degli steli, sono a forma di coppa, con petali di colore giallo opaco e macchiati o fasciati di rosso e gola marrone. Per la sua vasta area di origine H. thuretii è molto variabile e sono state descritte molte varietà, almeno otto che differiscono per colore della corolla, lunghezza degli steli e distribuzione geografica.

In generale gli steli sono eretti, formano cespi abbastanza grandi, lunghi fino a 5 cm, con sezione spigolosa, glabri, verde-glauco, con piccoli tubercoli acuti di 2-3 mm.

Produce da 1 a 4 fiori contemporaneamente grandi sino a 4cm di diametro. Hanno un peduncolo lungo, eretto. Sepali lunghi circa 5 mm, lanceolati-subulati, glabri. La corolla ha all'esterno color crema o giallo pallido verdastro, spesso punteggiato di rosso-marrone, all'interno da color crema a (pallido) giallastro, giallo-ocra o raramente marrone, con linee trasversali concentriche dal rosa al marrone scuro, linee spezzate, in parte composte da punti. I lobi esterni vanno da crema scuro a nero.

Coltivazione: Abbastanza da coltivare, necessita di ombra in estate e pieno sole (ma tollera l'ombra) gli altri mesi. E' molto resistente al calore e tollera anche temperature abbastanza rigide ma evita il gelo, minima superiore a 5°C per evitare danni. Garantire sempre un ambiente ventilato. Mantenere asciutto in inverno.
Richiedono un terriccio con un ottimo drenaggio che aiuta a prevenire la putrefazione e l'eccesso di acqua. Le radici subiscono l'estinzione durante la dormienza della stagione fredda, quindi le piante crescono meglio in contenitori poco profondi che consentono al terreno di asciugarsi rapidamente. L'uso di vasi di terracotta aiuta ulteriormente il terreno a rimanere troppo umido. Nei climi con estati umide e fresche, uno strato di ghiaia tra la pianta e il terreno aiuta anche a evitare che gli steli rimangano troppo umidi e marciscano.

Propagazione: si propaga facilmente rimuovendo una talea in primavera, a volte gli steli staccati hanno già le radici attaccate. Anche i semi germinano facilmente se vengono seminati freschi.

 

 

 

Huernia_thuretii_Asclepiadaceae.JPG

Articoli | 04-09-21 08:32 | Visite: 109

Commenta prima degli altri!

« Indietro | 714 di 720 | Avanti »