Articolo

Esperimento substrato semina

Come andrà a finire?

Settembre, tempo di semine a calore e luce naturale. 

Massimo, un recente amico appassionato di cactus, mi ha mostrato un video nel quale alcuni coltivatori, se non ricorfo male peruviani, seminano in puro carbone vegetale, quello del barbeque per intenderci.

Li per li son rimasto incredulo e diffidente, conoscevo il biochar, tempo fa provai a ricreare la stufa di Lucia (Lucia stove) per produrlo ma senza buoni risultati. 

Collezionai solo le risate di chi la vedeva e cercavo di spiegare a cosa servisse!

Sapevo però che un eccesso di carbone aumenta troppo il ph del terreno, mentre i giovani semenzali solitamente prediligono terreni leggermente acidi. Sino ad oggi mi son limitato ad aggiungere qualche pezzo di carbone nel terriccio ma mai ho pensato di seminare in carbone al 100%.

La mia curiosità però mi spinge sempre a sperimentare, o meglio provare. Avevo dei semi di Notocactus degli anni passati così ho fratumato la carbonella e provato a seminare in carbone puro frantumato. Devo essere onesto, non si tratta di un vero e proprio esperimento perché il campione dei 4 vasi non é numericamente identico anche se i semi son tutti dello stesso tipo. 

Nella foto il risultato ad una settimana dalla semina.

Per la germinazione in realtà non ci sono grossi problemi germinerebbero anche su cotone o mattone pestato (come diceva Lodi), bisognerà vedere quando emetteranno le radici per il nutrimento.

Vedremo come andrà a finire...

 

E tu hai mai provato a seminare in puro carbone? Scrivilo nei commenti!

20210923_204746.jpg

Articoli | 24-09-21 15:03 | Visite: 136

Nascondi 2 Commenti

Ciao, in puro carbone no ma in sabbia si, chiude troppo compattandosi

Commento del 29-09-2021 20:44 di Utente Non Registrato

Piccolo trucchetto per non farla compattare eliminare e lavare via la sabbia pił fine di 0.5mm. In questo modo ho avuto risultati soddisfacenti

Commento del 04-10-2021 07:37 di Sergio

« Indietro | 717 di 723 | Avanti »