Articolo

Copiapoa calderana

La pianta della settimana. Scheda tecnica

Nome scientifico: Copiapoa calderana

Famiglia: Cactaceae

Genere: Copiapoa

Specie: calderana

Etimologia: Il nome del genere Copiapoa deriva dalla provincia cilena di Copiapo. Inizialmente includeva solo 6 specie: C. cinerea, C. marginata, C. coquimbana, C. cinerascens, C. echinoides e C. megarhiza. 
Il nome della specie deriva da Caldera la zona dove principalmente cresce.

Sinonimia: C. lembckei Backbg. (1959);  C. calderana var. spinosior Ritter (1980);  C. atacamensis var. calderana Hoffmann (1989); Copiapoa calderana subsp. longistaminea (F.Ritter)

Origine: si trova in deserti costieri ad altitudini comprese tra 0 e 1.000 metri sul livello del mare del Cile settentrionale, Antofagasta, a sud della penisola di Mejillones fino a Miguel Díaz e nella zona costiera di Atacama a nord della Caldera (3ª regione di Copiapó). L'area è di circa 9mila km quadrati. Queste zone sono estremamente aride con precipitazioni molto rare. La stagione secca dura da 8 a 12 mesi e in alcuni anni è possibile che non ci sia alcuna precipitazione. Le fitte nebbie però contribuiscono a non far disidratare le piante.

Descrizione: ha un fusto solitamente solitario, globoso, successivamente allungato, di diametro di 5-10 cm, grigio-verde brillante, senza pruina, con radice tuberosa lunga, sottile e dura con gambo molto stretto, che si spezza facilmente. All'apice ha lana grigia.

Le coste sono da 10 a 17, larghe e smussate, alte 6-10 mm, praticamente senza gobbe, solo i giovani esemplari presentano coste leggermente tubercolate. Le areole sono grigie o  nere con l'età, di 4-7 mm di diametro, rotonde, distano tra loro da 3 a 7 mm di distanza. 

Le spine sono sottili e aghiformi, diritte di color nero o marroni, che virano al grigio con l'età.  Se ne contano 4-7 spine radiali, lunghe 10-15 mm, quelle inferiori più lunghe; normalmente ha solo una spina centrale lunga 15-30 mm. 
I fiori sono profumati, lunghi 25 35 mm e 3-4 mm di larghezza con il ricettacolo giallo-verde pallido superiormente con alcune grandi squame bruno-rossastre, a forma di imbuto. Solitamente fioriscono ad almeno 10 anni di età.

Coltivazione: è una pianta abbastanza semplice da coltivare anche se cresce lentamente. In estate in coltivazione le piante adulte andrebbero tenute in pieno sole o comunque molta luce. Questp gli garantirà un aspetto compatto, con una buona spinagione. Le piante giovani vanno tenute schermate ed abituate gradualmente. Richiede irrigazioni regolari in estate sempre lasciando ascigare tra una innaffiatura e l'altra. Coltivare in terriccio ben drenante e in inverno ricoverare mantenendo asciutto a temperature  minme superiori a 5°C. In condizioni coompletamente asciutte resiste a brevi gelate.

Coltivare in un vaso profondo perchè la sua radice a fittone altrimenti la spingerà verso l'alto.

Riproduzione: da seme o per innesto. 

Propagazione: da seme

 

Foto di cactusark: North of Caldera, Chile

Copiapoa_calderana.JPG

Articoli | 20-10-22 15:35 | Visite: 189

Commenta prima degli altri!

Ti potrebbe interessare anche:

« Indietro | 774 di 785 | Avanti »