News

Ferocactus emoryi 

La pianta della settimana. Scheda tecnica.

 

Famiglia : Cactaceae 

Nome scientifico : Ferocactus emoryi ssp. emoryi (Engelmann) 

Sinonimi :  Echinocactus covillei, Ferocactus covillei, 

Nomi comuni: Cactus barile di Emory, barile cactus di Coville, amico del viaggiatore

Origine: E 'originaria dei deserti dell'Arizona (Yuma, Pima e Maricopa Co.) e Messico (Sonora). 

Habitat: Vive in colline alluvionali su terreni ghiaiosi o sabbiosi, pendii rocciosi e desertici ad una altitudine tra  0 e 1200 m; 

Tassonomia : Il Ferocactus emoryi ha una tassonomia confusa e controversa. E' stato infatti pubblicato due volte da Engelmann ma indicando due specie diverse. La prima volta indica una popolazione di Ferocactus wislizeni in Arizona orientale, ma questa specie non viene validata. Ci riprova con una popolazione nel sud-ovest dell'Arizona che poi Britton e Rose ribattezzano come Ferocactus covillei.

Descrizione: F. emoryi è un cactus solitario a forma barile, (si divide in caso di lesioni all'apice vegetativo. Rispetto ai F. wislizenii e F. acanthodes ha meno spine radiali. Ha invece spine centrali simili, grosse forti ed uncinate 

Fusto: eretto, globoso da giovane, cilindrico quando cresce, raggiunge sino a 90cm di altezza e 60cm di diametro; Da givani le costolature sono prominenti e tubercolate. 

Costole: 21-32, leggermente dentata sopra ciascuna areola

Areole: ovali con lana marrone, distnti 2-2,5 cm l'una dall'altra. 

Spine: 6-10 per areola, rossastre o  grigio-rossastro, tutte robuste e rigide, di diametro superiore a 1 mm. 

Spina centrale: 1, leggermente uncinata, grossa, spessa, leggermente appiattita alla base, lunga  da 5 a 9 cm e larga  2,5-4 mm. 

Spine radiali: da 5 a 9 simili a quella centrale, lunghe da 2,5 a 5 cm. 

Fiori: rossastro fuori, rosso  brillante all'interno, larghi da 5 a 7,5 cm; tepali interni rosso brillante (raramente  gialli); stigmi rosso brillante. 

Frutto: oblungo, giallo se maturo, coriaceo e carnoso con resti secchi del fiore in cima. lungo sino a 4cm

Spesso i frutti sono rotto e il seme mangiato dagli uccelli o roditori. Semi: 2 mm. di diametro, nero. 

 

Coltivazione: facile anche inizialmente la crescita è lenta. Usare terreno molto drenante, acqua solo nella stagione vegetativa (questa pianta ha bisogno di molta acqua rispetto ad altri cactus). Per evitare scottature e macchie bagnare solo il suolo e non il fusto se sono esposte al sole. Le scottature sono veicolo di infezioni fungine che possono portare addirittura alla morte. Ha bisogno di pieno sole. Conservare in luogo asciutto intorno a 10°C in inverno, ma può tollerare brevi gelate.

 

Riproduzione: I semi sono l'unico modo per riprodurlo.

 

Altre Note:

La sottospecie 'emoryi' può raggiungere un'altezza di 2 metri e oltre 80 cm di diametro. Ha 30 o più costole. 

La sottospecie 'rectispinus' cresce "solo" fino a circa 150 centimetri in altezza e 50 centimetri di diametro. Ha circa 21 costole e le spine centrali sono lunghe e dritte.

F. emoryi produce nettare che attira le formiche, spesso infatti vivono alla base. A loro volta, le formiche che sono molto territoriali proteggono le piante da altri insetti che  potrebbero danneggiare l'apice o rubare nettare o polline dai fiori. 

 

ALtre foto da google immagini

 

 

Ferocactus_emoryi_FL.jpg Ferocactus_emoryi.jpg

Mer 12 Novembre 2014 alle 9:38 | Autore: Sergio | Visite: 4751

Commenta prima degli altri!

Ti potrebbe interessare anche:

18-04-2017 Ferocactus alamosanus

27-05-2016 Ferocactus glaucescens

27-03-2016 Ferocactus pilosus

11-02-2015 Ferocactus macrodiscus

01-04-2014 Ferocactus - Nuovo Fotolibro

« Precedente | Articolo 118 di 441 | Successivo »