Articolo

La Suberificazione

Macchie marroni sui cactus. E' malato? Non è detto.

In molti mi inviano foto delle loro piante preoccupati perchè il colletto (la parte tra le radici ed il fusto) al livello o poco sopra il terreno sta diventando marrone.

Per fortuna non è sempre marciume o qualche altra malattia ma si tratta di quella che viene chiamata "suberificazione" o "suberizzazione" che nient'altro non è che il normale invecchiamento dell'epidermide della pianta. 

L'esempio più evidente della suberificazione, che tutti conosciamo, è quello della quercia da sughero. Appena sotto l'epidermide del fusto si crea, per apposizione, una parete di lamelle di una sostanza chiamata suberina costituita principalmente da acidi grassi, alcoli e sostanze fenoliche che gli conferiscono il classico colore bruno. 

Volendo semplificare sono quindi cellule vegetali morte (o comunque modificate), molto compatte e vicine tra loro, che proteggono il fusto coibentandolo, rendendolo impermeabile all'acqua e più resistente all'ingresso di patogeni e insetti.

Anche nei cactus il processo di suberificazione è del tutto normale, in alcuni generi è evidente più che in altri, ma gli esemplari di diversi anni di età presenteranno più o meno tutti segni di suberificazione. In questo caso quindi se l'apice della pianta è verde, sano ma alla base assume una colorazione uniformemente bruna che non avanza giorno dopo giorno, è secca e asciutta, dura al tatto allora si può star tranquilli: non si tratta di una malattia ma di normale invecchiamento.

Per alcuni coltivatori la suberificazione potrebbe essere un problema antiestetico ma secondo me deve essere vista come un pregio, vuol dire che ci si è presi cura a lungo e si è riusciti a coltivare quell'esemplare per molti molti anni! Lo so è dura anche per noi accettare la vecchiaia e gli anni che passano! :)

 

Nelle due foto sotto la differenza tra una suberificazione (Euphorbia obesa di circa 15 anni) e cicatrici di un attacco ormai guarito di raghetto rosso (Gymnocalycium horstii). Come si può notare la suberificazione è secca ed uniforme, il ragnetto invece lascia spesso cicatrici puntiformi. 

 

E tu hai piante suberificate?

92da66b6-4d09-44bb-8f35-e2624b0ce75d.jpg f9769145-60a2-4c1a-8001-695d8b4261f6.jpg

Articoli | 27-03-21 19:18 | Visite: 730

Commenta prima degli altri!

Ti potrebbe interessare anche:

« Indietro | 678 di 710 | Avanti »